Libropolis a Pietrasanta. Il programma di sabato 19 e domenica 20 ottobre: protagoniste le rivoluzioni. Fra gli ospiti anche il filosofo Alain de Benoist

Libri & Fumetti, Versilia

Le rivoluzioni sono le protagoniste di sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019 a Libropolis: la caduta di Gheddafi e la bomba dei migranti, la caduta del Muro di Berlino, il cambiamento delle idee e il mercato del pensiero unico. Grandi ospiti arriveranno nel Chiostro di Pietrasanta, dal reporter di guerra Fausto Biloslavo al corrispondente della Rai da Mosca, Marc Innaro, a Franco Cardini, Marco Tarchi, Stenio Solinas, fino all’attesissimo Alain De Benoist.

Grande attenzione alla politica internazionale. Si aprirà sabato 19 ottobre alle 10.30 il secondo giorno di Libropolis, con due reporter di guerra, Fausto Biloslavo e Sebastiano Caputo, che racconteranno la guerra in Libia attraverso il libro- fumetto “Libia Kaputt. Dalla caduta di Gheddafi alla bomba dei migranti” (Signs Publishing). Alle 11.45 focus sulla la via della Seta con Fabio Massimo Parenti e Giuliano Noci. Nel pomeriggio, alle 15, da non perdere, Marco Tarchi e Stenio Solinas a confronto sulla Voce della Fogna, il libro che raccoglie i sogni della rivoluzione impossibile di chi, negli Anni di Piombo, sognava la rivoluzione da destra.

Quali prospettive per la Federazione Russa a trent’anni dopo la caduta del Muro di Berlino? Le risposte domani, alle 18.30 con Sandro Teti e Marc Innaro, corrispondente della Rai da Mosca: la disintegrazione dell’Unione Sovietica, una “catastrofe geopolitica” che ha rappresentato tutt’altro che la fine della storia.

Domenica 20, con lo sguardo a Oriente, focus con Franco Cardini e Alberto Zanonato su “Khomeini. Il rivoluzionario di Dio”. Un mistico che sfida il clero ortodosso ma difende le forme tradizionali di devozione. Un marito, un padre, un intellettuale. Quale eredità è rimasta dopo quarant’anni dalla rivoluzione iraniana?

Con un’altra grande anteprima in esclusiva, il pubblico italiano potrà incontrare sempre domenica 20 ottobre alle 18.30, Alain de Benoist, uno dei più grandi filosofi contemporanei, con il suo ultimo libro “Critica del liberalismo. La società non è un mercato”. Il liberalismo, secondo de Benoist, è all’origine della mondializzazione che ha trasformato la Terra in un immenso mercato ed è ispiratore del ‘pensiero unico’, ideologia dominante caratterizzata dall’ossessione della crescita, del progresso, dall’individualismo e da logiche di mercato cui anche la sinistra, dimenticando le sue ragioni sociali, ha aderito.

Organizzato dall’associazione Libropolis, presieduta da Alessandro Mosti, in collaborazione con la rivista periodica online L’Intellettuale Dissidente e GOG Edizioni, con il patrocinio del Comune di Pietrasanta, e con il contributo di BCC Banca Versilia Lunigiana, il festival è a ingresso gratuito. Quartier generale è il meraviglioso Chiostro di Sant’Agostino, l’obiettivo è creare il più grande appuntamento di cultura politica in Italia.

 

Lascia un commento