“Liberi in un guscio di noce”, ovvero tante storie al, telefono e sette minuti a disposizione per ciascun utente per un grande racconto a cura degli artisti di Guascone Teatro. Il 4 gennaio dalle 10 alle 21 al Teatro delle Sfide di Bientina

Pisa, Teatro e Danza

I teatri sono chiusi, ma non sono vuoti e va in scena l’iniziativa “Liberi in un guscio di noce”. Ovvero “Pronto, sono il teatro!” Tu sei pronto? Dedicato a bambine e bambini di tutte le età. Lunedì 4 gennaio 2021, dalle 10 alle 20, dal Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa) sono in programma storie al telefono. Ognuno avrà a disposizione 7 minuti per un grande racconto a cura della squadra di artisti di Guascone Teatro.  Sono tantissime storie, emozioni, artisti, luci, costumi, pupazzi, cappelli, pennacchi e sogni. Fiabe, favole, racconti, tutti saltellanti appena dietro quella porta di legno.

«Nell’attesa di poter riaprire ed accogliervi ancora come si fa con i migliori amici – spiega il direttore artistico di Guascone Teatro, Andrea Kaemmerle (foto sopra il titolo) – abbiamo pensato di portarvi la nostra voce dal vivo a casa vostra. Se avete voglia di ascoltare una bella storia ed avete 7 minuti da dedicare alla fantasia inviateci una mail o un messaggio, diteci solo quanti anni avete e quale è il vostro nome ed a che ora volete sentir squillare il vostro telefono».

 Istruzioni per l’uso: inviare un e-mail a progetti.teatrodellesfide@gmail.com specificando il nome del bambino o della bambina, l’età e l’ora in cui si preferisce essere chiamati. Per qualsiasi informazione si può telefonare al 328 0625881 o al 3203667354.

Il progetto, realizzato in collaborazione con il Comune di Bientina, è adatto a bambine e bambini di ogni epoca. La partecipazione è totalmente gratuita.

Lascia un commento