L’HommeArme Alta

L’Homme Armé e i Concerti al Cenacolo dal 31 ottobre al 1° novembre. Inaugurazione presso l’abbazia dei Santi Salvatore e Lorenzo a Settimo con “La Passione secondo Matteo”. Il programma

Concerti e Lirica, Firenze

L’edizione 2019 de «I Concerti al Cenacolo», che l’Associazione L’Homme Armé porta avanti dal 1994 ed è la più longeva rassegna annuale di musica antica in Toscana, si svolgerà dal 31 ottobre al 1 dicembre non solo nella sobria e suggestiva sala del Cenacolo di Andrea del Sarto nel Museo di San Salvi (venerdì 15 e venerdì 29 novembre ore 21.15), prezioso luogo espositivo all’interno del circuito museale fiorentino col magnifico affresco dell’Ultima cena databile al 1511-1527 circa, sede storica della manifestazione, ma anche in altri significativi luoghi d’arte della città metropolitana, con cinque concerti a ingresso libero. 

LHommeArmeSolistiCortecciaVert

Al Cenacolo di San Salvi (via di S. Salvi 16, Firenze; unico luogo in cui l’ingresso è a pagamento, 12 euro, ridotto 7) venerdì 15 novembre il soprano Elena Cecchi, con l’accompagnamento del clavicembalista Andrea Perugi e del liutista Gian Luca Lastraioli, presenta «Le arie di Barbara», nel 400° anniversario della nascita di Barbara Strozzi (1619-1677): come l’anno scorso, la rassegna è l’occasione per eseguire il repertorio di una cantante e compositrice a suo tempo celeberrima, figlia adottiva (e forse anche naturale) di Giulio Strozzi, fondatore dell’ Accademia degli Unisoni, nella quale Barbara si mise in luce, divenendo poi un’autentica diva; venerdì 29 novembre L’Homme Armé diretto da Fabio Lombardo, in formazione vocale e strumentale (Elena Cecchi, Alberto Allegrezza, Paolo Fanciullacci, Gabriele Lombardi, Andrea Perugi e Gian Luca Lastraioli) presenta un raffinato e spiritoso concerto interamente dedicato a Claudio Monteverdi.

«I Concerti al Cenacolo» 2019 iniziano però fuori dal Cenacolo, giovedì 31 ottobre (ore 21.15), nella magnifica Abbazia dei Santi Salvatore e Lorenzo a Settimo con L’Homme Armé diretto da Fabio Lombardo che esegue la «Passione secondo Matteo» di Francesco Corteccia; il concerto verrà replicato mercoledì 6 novembre (ore 21.15) nella medievale Pieve di San Lorenzo a Borgo San Lorenzo (via Cocchi 4) e lunedì 11 novembre (ore 18.30) nell’antica Chiesa di Santa Maria Primerana che sovrasta Piazza Mino a Fiesole.

L’HommeArme Tutti alta

Col programma dedicato a Barbara Strozzi e Girolamo Frescobaldi la manifestazione si conclude con due date pomeridiane (ore 16.30), la prima sabato 30 novembre alla Certosa di Firenze e l’ultima domenica 1 dicembre alla Villa medicea di Cerreto Guidi.

Tutti i luoghi dei concerti fuori città, noti o meno noti che siano, testimoniano la lunga e complessa storia del territorio. All’interno vi sono spesso opere d’arte notevoli che, grazie anche a questi appuntamenti potranno essere riconosciuti e meglio apprezzati. Senza dimenticare che intorno a questi luoghi ci sono comunità vive alle quali questi concerti (tutti a ingresso libero) sono rivolti, affinché si possa meglio conoscere l’intreccio di espressioni artistiche che sta alla base della nostra storia. 

Biglietteria: per i due concerti al Cenacolo di San Salvi (15 e 29 novembre): un’ora prima dello spettacolo; biglietto intero euro 12, ridotto euro 7; informazioni e prenotazioni: tel. 055 695000 informazioni@hommearme.it.

 

Lascia un commento