Lezioni di cucina con lo chef Emanuele Vallini

In cantina e in cucina

Un artista, in cucina, è capace di fondere tradizione e innovazione, prodotti e sapori del territorio con i segreti che ogni chef custodisce nelle sue mani. E non deve mancare quella sensibilità capace di dare personalità ai piatti che poi verranno presentati in tavola. I maestri possono insegnare, ma saranno poi gli allievi a dover filtrare, appunto attraverso la propria sensibilità, quello che viene loro spiegato. Emanuele Vallini (nella foto), chef della Cartaccia di Bibbona, che ha incantato New York prima e poi Praga e la cucina del ristorante il Giardino (all’interno dello Nh Hotel della città ceca) per il quale studia i menu da oltre due anni, in questo periodo ha deciso di vestire non solo i panni dello chef, ma anche quelli dell’insegnante, per un corso di cucina (costo 60 euro) suddiviso in quattro lezioni presso Corona Granducato (in via dell’Artigianato a S. Pietro in Palazzi, Cecina, info@coronagranducato.com).

La prima lezione è in agenda mercoledì 19 ottobre 2016 dalle 15.30 alle 19.30: Emanuele Vallini insegnerà alle allieve e agli allievi i “Risotti di oggi”. Seconda lezione lunedì 26 ottobre 2016 (stesso orario) sul tema: “Pasta fresca che passione”, quindi terzo appuntamento mercoledì 9 novembre per una lezione su “Brasati: tecniche moderne e classiche” per arrivare a mercoledì 16 novembre con “Le frattaglie viste da me” (anche la terza e quarta lezione saranno tenute dallo chef dalle 15.30 alle 19.30).

Emanuele, che è anche un volto noto della televisione (da “La prova del cuoco” a Linea Verde), cercherà di trasmettere anche alcuni dei  segreti che nasconde nei piatti che ogni giorno propone nel suo ristorante bibbonese. Piatti nei quali non mancano mai i prodotti stagionali del territorio e ai quali vengono abbinati vini della Costa Etrusca e toscani in generale (ma anche di altre regioni) consigliati da Ornella, moglie dello chef e sommelier. (e.a.)

Lascia un commento