L’Estate del Bibiena: Il mezzosoprano Eleonora Filipponi e il tenore Fabrizio Daluiso protagonisti del concerto di sabato 17 luglio. Sul podio dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna torna dopo undici anni Salvatore Percacciolo

Sono i giovani ex allievi della Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna, il mezzosoprano Eleonora Filipponi e il tenore Fabrizio Daluiso, i protagonisti del concerto in programma sabato 17 luglio 2021 alle 20 nel Teatro di Largo Respighi per il cartellone de “L’Estate del Bibiena 2021”.

Il tenore Fabrizio Daluiso. Sopra il titolo il mezzosoprano Eleonora Filipponi

Dirige Salvatore Percacciolo, che torna sul podio dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna dopo undici anni. Vincitore del premio “Carlo Maria Giulini” della Scuola di Musica di Fiesole, Percacciolo nel 2014 è stato invitato dal Maestro Lorin Maazel come “conductor fellow” presso il Festival di Castleton in Virginia (USA). Ha lavorato come assistente in diverse produzioni operistiche presso la Staatsoper di Monaco di Baviera e di Berlino, ha collaborato con orchestre quali la Rundfunk Sinfonieorchester di Berlino, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, La Toscanini di Parma, l’Orchestra di Padova e del Veneto, attualmente con la Philharmonische Camerata dei Berliner Philharmoniker, e con solisti come Roberto Cominati, Francesco D’Orazio, James Galway, Giovanni Sollima e Uto Ughi.

In apertura di concerto la Sinfonia dal Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, già utilizzata come ouverture di due precedenti opere: Elisabetta regina dInghilterra e Aureliano in Palmira.

La serata prosegue con pagine operistiche come “Svegliatevi nel core” dal Giulio Cesare di Georg Friedrich Händel e “Smanie implacabili” dal Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart, interpretate da Eleonora Filipponi; e ancora di Mozart “Il mio tesoro intanto” dal Don Giovanni e dal Barbiere di Siviglia rossiniano “Ecco ridente in cielo”, cantate da Fabrizio Daluiso.

Salvatore Percacciolo

Completa il programma la Sinfonia n. 3 in la minore op. 56 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, detta “Scozzese”. Abbozzata nel 1831 durante un soggiorno romano, fu ripresa solo nel 1841 e diretta dal compositore l’anno seguente a Londra, con dedica alla regina Vittoria. Nel 1829 infatti, Mendelssohn aveva visitato la Scozia insieme all’amico scrittore Carl Klingemann, passando anche dalle rovine della cappella dove era stata incoronata Maria Stuarda. Celebri le parole del compositore: «Oggi, in questa antica cappella, credo di avere trovato l’inizio della “Sinfonia scozzese”».

I biglietti per il concerto, al prezzo unico di 10 euro, sono in vendita sia online tramite Vivaticket sia presso la biglietteria del Teatro Comunale (ingresso da Piazza Verdi). Per l’acquisto potrà essere utilizzato il voucher emesso per spettacoli e concerti del Teatro Comunale di Bologna annullati causa Covid-19 nel corso della Stagione 2020.

 

La rassegna “L’Estate del Bibiena” è realizzata grazie al sostegno di Gruppo Hera.

L’accesso agli eventi in programma al Teatro Comunale di Bologna avverrà in ottemperanza alle normative anti Covid-19 e nel rispetto delle misure di sicurezza previste.

Info concerto: https://www.tcbo.it/eventi/estate-2021-percacciolo-daloia-filipponi/ 

 

Lascia un commento