Le aperture del 25 aprile e 1° maggio: Galleria dell’Accademia, Palazzo Strozzi, mostre fotografiche a Seravezza…

Firenze, Versilia

GALLERIA DELL’ACCADEMIA / FIRENZE

La Galleria dell’Accademia di Firenze sarà aperta per il ponte del 1° maggio. I giorni di apertura interesseranno, in particolare, sia il 1° maggio, come da decreto del MIBACT, che, straordinariamente, lunedì 30 Aprile, per volontà della Direzione del Museo, al fine di assicurare la fruizione delle proprie collezioni ai fiorentini e ai visitatori presenti in città nei giorni di festa. La Galleria sarà aperta con orario 8.15 – 18.50. È possibile prenotare le visite chiamando il numero 055.294883.

PALAZZO STROZZI / FIRENZE

Sono due, in questo momento, i grandi eventi in corso a Palazzo Strozzi (foto sopra il titolo, il loggiato interno), a Firenze. Si tratta di “Nascita di una Nazione”, mostra di arte moderna, e “The Florence Experiment”. Entrambe, in occasione delle festività del 25 aprile Festa della Liberazione e dei 1° Maggio Festa del lavoro resteranno aperte. L’orario per i due giorni di festa è dalle 10 del mattino alle 20.

SCUDERIE GRANDUCALI e PALAZZO CIVICO  / SERAVEZZA

Il lungo ponte di fine aprile offre un’ultima importante occasione di visita alle due esposizioni in corso nel programma di Seravezza Fotografia 2018: “Minime soddisfazioni narcisistiche” di Cecilia Gioria, fino a domenica 29 aprile alle Scuderie Granducali, e “La Cura” di Luca Vecoli, fino a sabato 28 aprile al Palazzo Civico di Querceta. Entrambe le mostre sono ad ingresso libero.

Cecilia Gioria è un’artista sensibile e giovanissima, laureatasi da poco meno di quattro anni all’Istituto Europeo di Design di Milano e da allora impegnata in un profondo, e a tratti doloroso, lavoro di ricerca sulla propria identità. A Seravezza rivela con coraggio il lato più intimo della propria personalità, portando alla luce – sotto forma di immagini fotografiche, ma non solo – i suoi pensieri, le sue paure, la percezione che ha di sé stessa, del mondo esterno e delle relazioni interpersonali. La mostra raccoglie una selezione di opere tratte dai principali progetti intrapresi da Cecilia a partire dal 2014, tutti centrati sull’identità e sulla ricerca interiore. Aperta dal venerdì alla domenica e nei giorni festivi con orario 15:00-23:00.

A Querceta, nel salone al pianterreno del Palazzo Civico di piazza Matteotti, il fotografo versiliese Luca Vecoli presenta invece “La Cura”, progetto che indaga il rapporto tra le generazioni attraverso il legame madre-figlia in un momento decisivo per la vita di entrambe, quello del dolore e del distacco. Un viaggio delicato, intimo, che racconta attraverso la fotografia sensazioni e sentimenti sullo sfondo di ambienti domestici carichi di reminiscenze. La mostra, a cura di Giulia Talini e accompagnata da un testo critico di Franziska Schmidt, approda a Seravezza dopo un apprezzato passaggio all’ottava edizione del Mese Europeo della Fotografia di Berlino, il più grande festival tedesco dell’arte fotografica. Aperta dal lunedì al sabato con orario 9:00-20:00 (chiusa nei giorni festivi).

Lascia un commento