Lavori sulla facciata del Duomo di Firenze con rimozione di tre statue di papi. Saranno sostituite con copie in marmo

Firenze

Sono in fase di montaggio le impalcature sulla facciata del Duomo di Firenze che serviranno per rimuovere tre grandi sculture da restaurare, raffiguranti Papa Leone Magno, Papa Gregorio VII e Papa Celestino (sopra il titolo). I lavori andranno avanti per due settimane e a seguire, appena le condizioni atmosferiche lo permetteranno, si procederà alla rimozione delle statue. Lo smontaggio delle impalcature è previso entro dicembre.

PAPA GREGORIO VII (2)
Papa Gregorio VII

I lavori fanno parte di un più ampio progetto di manutenzione e restauro della facciata ottocentesca del Duomo di Firenze, che l’Opera di Santa Maria del Fiore ha programmato da tempo e che comprende anche le tre porte bronzee.
Le tre sculture della facciata del Duomo sono opera di Raffaello Romanelli, Fortunato Galli e Dante Sodini.

PAPA LEONE MAGNO (4)
Papa Leone Magno

Le statue, dopo essere state rimosse dalla facciata del Duomo, saranno restaurate e sostituite da repliche di marmo, come in precedenza è stato per il Samuele (settembre 2017) e prima ancora, negli anni Duemila, per altre due sculture, Adamo ed Eva, dell’artista Lot Torelli.
Il restauro e le repliche delle statue saranno realizzate dalle maestranze della Bottega di restauro dell’Opera di Santa Maria del Fiore, una istituzione fiorentina che vanta sulle spalle una storia lunga 721 anni.

Lascia un commento