L’arte del dessert secondo Guillaume Mabilleau: appuntamento dal 10 al 14 febbraio alla Scuola Tessieri di Ponsacco

In cantina e in cucina, Pisa

Guillaume Mabilleau, il MOF dal tocco inconfondibile (foto sopra il titolo, courtesy Guillaume Mabilleau). Ci ammalia e ci conquista per la semplicità e la professionalità, per i modi garbati e l’estrema pulizia con cui realizza dessert impeccabili e originalissimi. Il suo successo è planetario, perché tutti lo seguono, lo ammirano e lo copiano. Il prossimo corso in Italia di Mabilleau, professionista straordinario, considerato oggi unico nel panorama della pasticceria francese e internazionale, si terrà dal 10 al 14 febbraio 2020 presso la Scuola Tessieri di Ponsacco (Pisa), la prima delle sole tre scuole europee che avranno la fortuna di ospitarlo nel 2020.

 Nella prima tappa europea e unica in Italia nel 2020 di Mabilleau alla Scuola Tessieri il Mof realizzerà ricette, rivisiterà in chiave moderna alcuni dessert intramontabili, realizzerà una Wedding Cake, spiegherà il concept della Boite Rouge e della Boite Bleue e dedicherà una sessione speciale a illustrare le nuove e rivoluzionarie tecniche da lui sviluppate per la pasta sfoglia e la pasta choux.

© Sylvie CURTY-7350(1)
Guillaume Mabilleau (ph. Sylvie Curty)

I professionisti saranno accolti in grande stile e potranno ammirare le aule super attrezzate e la preparazione del team della scuola di alta formazione di Ponsacco; avranno inoltre la possibilità di vivere momenti di serena convivialità con il grande Maestro e il gruppo, in occasione di cene e pranzi organizzati nell’inconfondibile “stile Tessieri”. Il corso completo, che richiamerà in Toscana i professionisti provenienti da ogni regione dello stivale, è proposto con uno sconto speciale e sono previste riduzioni per gruppi e iscrizioni in contemporanea. Due le sessioni, acquistabili insieme o separatamente (10-11-12 febbraio 2020 “Entremets et wedding cake”: 100% – Crème brulée – Ellipse – Noisette – Sacher – Sous Bois – Spirale – Tahiti – Wedding Cake. 13-14 febbraio 2020 “Pétit gâteaux”: Bloom – Chouquette – Millfeuille – Nuage – Paris Brest – Saint Honoré).

Semplificare le regole e i processi è da sempre l’obiettivo di Guillaume Mabilleau: possiamo essere certi che questa sia la chiave del suo successo, visto che questo giovane MOF ha già scritto diverse pagine dell’alta pasticceria francese e internazionale moderna. Tutti lo seguono e lo stimano, molti lo imitano. Ecco dunque che tantissime vetrine delle pasticcerie di tutto il mondo si riempiono di ottimi dessert, deliziosi da gustare ma anche stupendi ed eleganti da guardare. Il segno è molto riconoscibile, lo stile è firmato Mabilleau. Non ci sono però antenati pasticceri nel suo albero genealogico: ancora una volta la pasticceria scopre un talento quasi per caso e genera il fenomeno: tutto inizia con uno stage nel piccolo laboratorio di pasticceria del suo paese natale, vicino a La Rochelle, primo passo di un percorso straordinario e incredibile, fino alla conquista del titolo di Mof (Meilleures Ouvriers de France) nel 2011, a soli 28 anni. MOF è l’acronimo di “Meilleures Ouvriers de France” (Migliori Operai di Francia): un’associazione unica ed esclusiva che raggruppa 200 diverse professioni, tra cui quella del pasticcere, e ne difende i valori, promuovendo “l’intelligenza delle mani”, e assicurando la salvaguardia e il rinnovamento del prezioso patrimonio artigianale.

Guillaume Mabilleau è docente ricercatissimo presso selezionate scuole di pasticceria di tutto il globo: solo otto in un anno. Ma soprattutto è un imprenditore di successo: nel 2012 ha fondato con l’amico e socio Jean-Baptiste Robin la “Nuances Gourmandes”, a La Rochelle, nella costa atlantica: dopo un’iniziale produzione generalizzata di pasticceria, l’azienda si è specializzata nella produzione esclusiva di macaron: “Abbiamo scelto di fare una sola cosa, nel modo migliore possibile con un processo controllato e accurato e un servizio accessibile. Forniamo un prodotto selezionatissimo e di alta qualità, per la massima soddisfazione dei nostri clienti, in tutto il mondo ”, spiega Mabilleau. “Quando abbiamo preso la decisione di produrre solo macaron, abbiamo scelto di proporre al mercato il know how fino ad allora da noi sviluppato e in particolare La Boite Rouge, per i macarons, e La Boite Bleue, per le torte da cerimonia: sono due nostri sistemi esclusivi e brevettati di presentazione dei prodotti di pasticceria. Si tratta di strutture in plexiglass ultraresistenti e ben protette, dal design semplice ed elegante”. Ogni scatola include una chiavetta USB con file di ricette e proposte espositive e fornisce le indicazioni per accedere al gruppo Facebook “Les boites par Guillaume Mabilleau”, un forum di discussione per pubblicare le proprie creazioni e confrontarsi con gli altri, sotto la guida e i consigli del grande Maestro.
L’evento è organizzato in collaborazione con Zelo Networking di Lorenza Dalla Pozza.

Per informazioni e iscrizioni: info@scuolatessieri.it – tel. 0587355629

 

Lascia un commento