L’alter ego di Michael Jackson fa rivivere il mito all’Obihall

Da non perdere

Il mito di Michael Jackson rivive grazie a Sergio Cortés, il più famoso alter ego (nella foto) dell’icona pop per eccellenza. Non la solita cover band, non l’abusato “omaggio”, ma un vero show quello che mercoledì 16 novembre 2016 andrà in scena all’Obihall di Firenze (ore 21 – biglietti 35/27/20 euro; prevendite Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it tel. 055 210804; TicketOne www.ticketone.it tel. 892 101; Obihall www.obihall.it; info tel. 055.667566 – 055.6504112 – www.bitconcerti.it). Protagonista il cantante e ballerino spagnolo, il sosia più affermato e completo di Michael Jackson, per la sua somiglianza nella voce, nei connotati fisici e nel ballo. Con lui un ensemble di sei ballerini e una big band di sette elementi.

Un’occasione per riassaporare classici come “Billie Jean”, “Dangerous”, “Man in the Mirror”, “Thriller”, “Smooth Criminal”, “Heal the World”… conditi da coreografie e scenografie ricreate nei minimi dettagli. E ancora, mega schermi, giochi di luce ed effetti speciali, a completare uno spettacolo che ha già entusiasmato mezza Europa, chiamando a sé fan della prima e dell’ultima ora, ma anche nuove generazioni: tutti uniti dall’amore per Michael Jackson, la sua musica e le sue canzoni.

“Lo spettacolo riprende le coreografie ideate da Michael Jackson per i suoi tour – spiega Sergio Cortés – e a questo si aggiunge l’immenso amore e rispetto che ho nei confronti di questo artista. Sono e rimarrò sempre un suo fan. Proporremo anche alcuni brani dagli album pubblicati dopo la sua scomparsa, che Michael non ha mai potuto eseguire dal vivo”.

 

Lascia un commento