Laboratorio sul desiderio al Museo Novecento di Firenze (mercoledì 30 giugno alle ore 18). In collaborazione con Jonas Firenze

Mercoledì 30 giugno 2021 alle ore 18.00 il Museo Novecento presenta LABORATORIO SUL DESIDERIO, in collaborazione con Jonas Firenze.

Il Museo Novecento

“Durante il primo lockdown (marzo-aprile 2020) ho immaginato un laboratorio virtuale sul desiderio aperto a tutte le persone. Il tema del desiderio è stato scelto perché in quel frangente temporale, le persone, confinate nelle loro case, potevano sentirsi costrette, limitate nella propria dimensione desiderante, un po’ come i carcerati con cui avevo avuto occasione di confrontarmi poco tempo prima presentandogli delle opere della collezione permanente del museo” – spiega Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento. “Come suscitare il desiderio in chi si sente rinchiuso e impossibilitato a esprimerlo? Ho pensato di realizzare questo progetto in collaborazione con Jonas Firenze, associazione che vede come centrale al lavoro analitico l’assunzione del desiderio soggettivo.”

Il laboratorio è stato costruito attorno a due visioni del desiderio: quella di chi si sente limitato dalle condizioni esterne e quella di chi invece riesce a fare di questo limite una possibilità
Al progetto  hanno aderito molte persone attraverso la realizzazione di immagini e di parole, che rimangono come testimonianze dei vissuti di questo momento.          

Mercoledì 30 giugno alle ore 18:00 presso la Sala Cinema del Museo Novecento il pubblico potrà assistere alla presentazione della pubblicazione che raccoglie le creazioni dei partecipanti al laboratorio realizzato durante la prima fase della pandemia da COVID-19. Interverranno Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento e Ilaria Innocenti, psicoterapeuta dell’arte di Jonas Firenze e alcuni partecipanti.


L’evento è gratuito fino a esaurimento posti. La prenotazione è obbligatoria all’indirizzo: 
firenze@jonasitalia.it.


JONAS FIRENZE
è una delle sedi territoriali di JONAS ITALIA, ente di coordinamento Nazionale delle sedi locali Jonas, che eredita i valori e la mission di Jonas Onlus– Centro di Clinica Psicoanalitica per i Nuovi Sintomi, fondato nel 2003 dallo psicoanalista Massimo Recalcati. Nei centri Jonas viene offerto uno spazio d’ascolto che assegna valore centrale alla parola del soggetto che soffre, offrendo percorsi di cura rivolti a bambini, adolescenti e adulti, orientati psicoanaliticamente, accessibili a tutti e a tariffe sostenibili. Jonas porta inoltre il suo impegno e la psicoanalisi nel sociale con progetti e collaborazioni pensati e costruiti ad hoc, creazione di percorsi di formazione, organizzazione di seminari nazionali, ricerca teorica.

 

 

 

 

Lascia un commento