museo della città_XL

La visita del presidente Mattarella a Livorno il 15 gennaio. Incontrerà anche le associazioni che si occupano di disabilità, il direttore del carcere, due detenuti e il loro garante. Le variazioni del traffico in zona Goldoni e in Venezia

Da non perdere, Livorno

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita il  15 gennaio 2020 a Livorno, incontrerà all’interno del Museo della Città (foto sopra il titolo) le associazioni di volontariato: Capire un’H, Comunico, Anffas, Autismo Livorno, Paraplegici Livorno, che si occupano di disabilità e che, insieme al Comune di Livorno, hanno pubblicato e messo a disposizione presso il desk del Museo, una serie di guide che “traducono” i pannelli esplicativi disseminati lungo il percorso dell’esposizione, in un modo più facilmente comprensibile da persone con diverse disabilità.

Durante l’incontro i rappresentanti delle associazioni mostreranno al Presidente la guida per la comunicazione aumentativa alternativa, cioè un testo composto integralmente di simboli per chi ha problemi nella comprensione del linguaggio parlato e scritto; e la guida “easy to read”, in un linguaggio appunto facile da leggere, che consiste nella semplificazione dei concetti e nell’uso di parole facilmente comprensibili da chiunque.

Il Presidente Mattarella, sempre all’interno del Museo della Città, incontrerà anche due detenuti della Media Sicurezza della Casa Circondariale delle Sughere, che doneranno al Presidente un modellino dei gozzi del Palio Marinaro.bI due detenuti sono una rappresentanza del gruppo di dodici detenuti che, nell’ambito del progetto “Mi riscatto per Livorno”, svolgono lavori socialmente utili in città e che hanno avuto da alcune ditte (Bikestore, Quattro Ruote, Lumar Impianti, Magraf e Piccolo Birrificio Clandestino) delle biciclette per spostarsi più facilmente e raggiungere in minor tempo i luoghi di lavoro.

Saranno presenti, oltre ai detenuti, il direttore della Casa Circondariale Carlo Mazzerbo ed il garante dei diritti del Comune di Livorno, Giovanni De Peppo.

_____________________________________

TEATRO GOLDONI E MUSEO DELLA CITTÀ, TRAFFICO MODIFICATO PER LA VISITA DEL PRESIDENTE MATTARELLA

 In occasione della visita a Livorno del presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Teatro Goldoni e al Museo della Città, vi saranno alcune modifiche al traffico e alla sosta.

Con efficacia per il giorno 15 gennaio nell’arco orario compreso tra le 10 e le 14 è prevista l’istituzione del divieto di transito in via Marradi e in via Cogorano nella corsia riservata ai mezzi pubblici, eccetto i veicoli al seguito del Presidente della Repubblica per il tempo strettamente necessario al loro passaggio. La viabilità sarà disciplinata dagli Agenti di Polizia Municipale.

È prevista poi l’istituzione  del divieto di fermata su entrambi i lati in via Enrico Mayer nel tratto compreso tra corso Amedeo e via E. Rossi e in via Goldoni nel tratto compreso tra via E. Rossi e l’area pedonale antistante via E. Mayer, eccetto  i veicoli al seguito del Presidente della Repubblica;l’istituzione del divieto di fermata su entrambi i lati in via degli Ammazzatoi, in via del Forte S.Pietro, in piazza del Luogo Pio nel tratto posto come prolungamento di via degli Ammazzatoi e invia del Porticciolo;è individuato quale spazio di sosta per i veicoli al seguito del Presidente della Repubblica   il tratto ordinariamente inibito al transito compreso tra l’area verde adiacente a piazza A. Garibaldi e il Fosso antistante viale Caprera.

La sosta dei suddetti dovrà avvenire “in parallelo” nel lato nord, per tutto il tratto compreso tra la carreggiata principale di piazza del Luogo Pio e la cosiddetta Erta dei Risicatori, salvo i 15 metri finali da destinare ad area di manovra.

 

Lascia un commento