Drusilla_Foer

La Versiliana: il 9 agosto va in scena l’ultima replica di “Eleganzissima” (da tre anni in tour) di e con Drusilla Foer che sarà di nuovo in scena da inizio 2020 con “Venere Nemica”

Teatro e Danza, Versilia

Dopo 3 anni di successo crescente, teatri pieni, ritorni e scoperte, Eleganzissima, il recital scritto e interpretato dalla cantante, attrice e icona di stile Drusilla Foer, giunge all’ultima replica e per il gran finale ha scelto la 40° edizione del Festival La Versiliana di Marina di Pietrasanta, venerdì 9 agosto 2019 alle 21.30.

Magico come un cerchio che si chiude con il ritorno in un teatro familiare e magico, quello della Versiliana, che ha già ospitato Eleganzissima nel 2017, dopo una serie di sold out in teatri altrettanto prestigiosi per un totale di circa 70 repliche; familiare perché Madame Foer è toscana e dalla Toscana ha preso il via la produzione di questo recital, nei primi mesi del 2016, al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino e poi al Politeama Pratese, con un allestimento ancora acerbo ma già cucito addosso alla sua autrice e interprete che nei 3 anni a seguire ha continuato a trasformarlo, arricchirlo, perfezionarlo, sintetizzarlo, sempre riconoscibile ma ogni volta sorprendente e mai uguale al precedente nel suo incedere fra racconti e canzoni ad illustrare una vita avventurosa e varia al punto da rendere lo spettacolo un vero culto. Biglietti in vendita su Ticketone e presso la biglietteria del Festival La Versiliana ( info 0584 265757 www.versilianafestival.it )

“Il titolo – spiega Drusilla – me lo regalò qualche anno fa una bambina di 10 anni, che in una lettera molto affettuosa e arguta mi scrisse: ‘da grande vorrei diventare eleganzissima come Lei’. Lo trovai geniale. E molto adatto per un recital su di me, no?”. Infatti, Drusilla nello spettacolo racconta, in un’alternanza di humour sagace e di malinconia commovente, aneddoti tratti dalla sua vita straordinaria, vissuta fra l’Italia, Cuba, l’America e l’Europa, costellata di incontri e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, fra il reale e il verosimile. Essenziali al racconto biografico sono le canzoni, che Drusilla interpreta dal vivo accompagnata dai suoi musicisti: il Maestro Loris di Leo al pianoforte, che ha curato anche gli arrangiamenti e Nico Gori ospite speciale al clarinetto e al sax.  La direzione artistica è di Franco Godi, compositore per la pubblicità, per la tv e per il cinema fin dagli anni ’60, scopritore e artefice dell’hip hop di successo in Italia dagli anni ’90 in poi, qui in veste di produttore con la sua Best Sound e infine sul palco per un cameo alla chitarra.

In scaletta troviamo brani di autori estremamente diversi come lo è l’andamento emotivo del recital, in continuo divenire e mai uguale al precedente: si va da Lelio Luttazzi a Jobim passando attraverso le indimenticabili canzoni di Amy Winehouse, Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, David Bowie, Don Backy, fino a perle più nascoste come “Vucchella” di Tosti/D’Annunzio o un brano dalla voce del primo Novecento milanese Milly, ognuno legato a episodi specifici della vita avventurosa di Madame Foer. Non manca una personale rilettura di “I Will Survive”, la hit portata al successo da Gloria Gaynor e ritenuta comunemente un inno al divertimento, dalla quale è stato tratto nel 2017 il primo video musicale ufficiale di Madame Foer (http://bit.ly/Dru_IWillSurvive).

  • In attesa di ufficializzare gli impegni televisivi per il prossimo inverno (a partire da ottobre) e soprattutto la messa in scena del suo nuovo spettacolo Venere Nemica, atteso per l’inizio del 2020, con già 4 date al MTM Teatro Leonardo di Milano (16-19 gennaio), Madame Foer si fa trovare ogni settimana fino a fine estate il giovedì alle ore 14.00 su IGTV, con la sua nuova webserie “TOC TOC DRU”, una posta del cuore anticonvenzionale – un filo diretto con i suoi ammiratori – condotta  con la profonda lievità e l’anticonformismo che caratterizzano il personaggio.

BIOGRAFIA:

Drusilla Foer, originaria toscana, è da tempo un’icona di stile. Nel 2012 è al cinema con Ferzan Özpetek in “Magnifica Presenza” e in televisione con Serena Dandini per “The Show Must Go Off” su La7, è fotografata da Mustafa Sabbagh, considerato fra i fotografi contemporanei più importanti, in una mostra a Lei dedicata “Itinere”, all’Aria Art Gallery di Firenze nel 2016. Posa come installazione all’interno di Maraveé Corpus a Udine, collettiva di artisti internazionali come David LaChapelle e Cindy Sherman. Posa per lo stilista e designer Alessandro Gaggio, indossando i gioielli che nel 2016 sono esposti al Museo Bellini di Firenze, accompagnati dalle sue foto, e nel 2018 è testimonial per lo stilista Daniele Ancarani. Personaggio irriverente e antiborghese, in più occasioni sostiene cause sociali per lei importanti: posa per un calendario a favore di Anlaids nel 2013, mentre nel 2016, nell’ambito del WeWorld Film Festival, aderisce alla special night benefica “Fare Bene Fa Bene” dedicata alle Donne di Merito e organizzata da The Circle, l’associazione internazionale fondata da Annie Lennox. Nel 2017 partecipa ai Diversity Media Awards organizzati da Francesca Vecchioni e presenta il Premio Antinoo indetto dalla Action Academy di Maria Grazia Cucinotta ai Cinecittà Studios a Roma. In gennaio 2018 è in scena al Teatro Comunale di Antella, per il Progetto Proust curato dal regista Riccardo Massai, nell’interpretazione e lettura di brani tratti dalla “Recherche”, capolavoro della letteratura novecentesca. In giugno al Piccolo Teatro di Milano, apre con una sua esibizione la XXXII^ edizione del Festival Mix. Pochi giorni dopo è madrina e presentatrice del Pride Milano, una giornata di grande festa e inclusione con oltre 250.000 partecipanti. 

Nell’estate 2018 è fra i personaggi di spicco del format “Citofonare Strabioli”, nel quale l’autore teatrale e televisivo Pino Strabioli ogni sera incontra e intervista sul palco di fronte al pubblico un personaggio proveniente dal mondo dell’arte, della cultura o della musica. In settembre è fra le protagoniste de Il Tempo delle Donne, l’evento organizzato dal Corriere della Sera alla Triennale di Milano, chiamata a leggere e interpretare le composizioni della poetessa Nella Nobili. A partire dall’autunno 2018 e fino all’estate 2019, Drusilla Foer è nuovamente in teatro e in televisione con nuovi appuntamenti di particolare rilevanza, mentre la campagna pubblicitaria per la Collezione Autunno Inverno dello stilista Daniele Ancarani ce la rimanda con un’immagine di testimonial affascinante e sofisticata. Nel 2019 è anche protagonista di alcuni eventi che si fanno notare, come il Lovers Film Festival di Torino, il TedX a Padova e di nuovo gli Action Academy Awards a Cinecittà. 

Lascia un commento