La Versiliana, gli Incontri al Caffè scelgono (causa Covid) Facebook, YouTube e la tv. Il 24 marzo si parla di autostrade, reti ferroviarie, aeroporti (di Pisa e Firenze), economia e turismo in Toscana. Con il senatore Mallegni e l’assessore regionale Baccelli intervistati da Stefano Tamburini direttore del Tirreno

Nonostante la chiusura imposta ai teatri e l’impossibilità di organizzare eventi in presenza di pubblico, la Fondazione Versiliana guidata dal presidente Alfredo Benedetti, non ferma la sua attività e così come gli eventi di spettacolo, continua a proporre anche i suoi celebri “incontri al Caffè”, sfruttando i canali social Facebook e Youtube ed il mezzo televisivo, grazie all’accordo con l’emittente Noi TV.

Dopo il primo appuntamento dedicato alla strage di Viareggio, il “Caffè de La Versiliana” sarà infatti ancora in onda con un nuovo incontro registrato al Teatro Comunale di Pietrasanta, questa volta per parlare delle infrastrutture della Toscana.

Autostrade, reti ferroviarie, la tanto dibattuta questione degli Aeroporti di Pisa e Firenze in rapporto allo sviluppo economico e turistico della Toscana: sono questi i temi che saranno approfonditi nel corso dell’incontro al Caffè promosso dalla Fondazione in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e sui quali la Versiliana ha invitato a confrontarsi l’assessore regionale alle Infrastrutture, mobilità e governo del territorio Stefano Baccelli già presidente della Provincia di Lucca ed il senatore Massimo Mallegni membro dell’ 8a Commissione Permanente per lavori pubblici e comunicazione e già per tre volte sindaco di Pietrasanta, intervistati dal direttore del Tirreno Stefano Tamburini. A fare gli onori di casa il giornalista Federico Conti di Noi TV.

Già fissato anche il prossimo appuntamento che sarà dedicato ai giovani e ai social.

Per assistere al dibattito basterà collegarsi mercoledì 24 marzo 2021 alle ore 21.00 su NOI TV oppure alla pagina Facebook e You Tube di Versiliana e Comune di Pietrasanta, dove l’incontro resterà visibile anche successivamente. Info www.versilianafestival.it

Lascia un commento