LA VERSILIANA 2020. Andrea Muzzi in scena il 23 luglio alle 21.30 con “All’alba perderò”, una comica serie di ‘perdenti illustri’. E al Caffè si parla “Dall’impresa di Fiume al 25 luglio 1943” con Guerri e Vercesi

Teatro e Danza, Versilia

LA VERSILIANA 1 / MUZZI AL TEATRO DEI PINOLI

Cosa ha spinto il pugile Eric Crumble a salire sul ring 31 volte e a subire 31 ko di fila? E perché il samoano Trevor Misapeka, 130 kg di pesantezza, ha accettato di correre contro la sua volontà (e la sua stazza) i 100 m alle Olimpiadi del 2001? E perché Giancarlo Alessandrelli, portiere di riserva della Juventus negli anni 70′, dopo 5 anni di “onorata” panchina, scende finalmente in campo e in soli 20 minuti riesce a prendere 3 gol? 

Nella nuova e suggestiva cornice del Teatro dei Pinoli, il 41° Festival La Versiliana, promosso dalla Fondazione con la consulenza artistica di Massimo Martini, propone una serata tutta da ridere con il comico toscano Andrea Muzzi(foto sopra il titolo)in“All’alba perderò”,in scena giovedì 23 luglio 2020 alle 21.30 (ingresso libero con consumazione non obbligatoria) che racconterà una comicissima serie di “perdenti illustri”, di fuoriclasse della sconfitta, di uomini che hanno perso ma lo hanno fatto in un modo unico, spettacolare. Lo spettacolo, scritto da Andrea Muzzi con Marco Vicari (autore per La 7, Paolo Hendel e Il Fatto Quotidiano),  affronta con ironia e leggerezza l’ultimo tabu’ della nostra società: il fallimento. Considerato come un semplice fatto negativo, il “perdere” è in realtà la chiave per affrontare le sfide e preparare le vittorie del proprio futuro. Portando l’esempio paradossale dei tanti che sono entrati nel “Guinness dei falliti”, lo spettacolo è un esilarante inno alla vita, a coloro che non hanno smesso mai di “provarci”, a quelli che non si sono mai arresi. Perché il segreto della vittoria è in primis accettare la propria paura di perdere e saperla gestire. Quindi, forse, è meglio avere in camera il poster del coraggioso portiere Alessandrelli (uno che ha atteso dieci anni in panchina prima di perdere platealmente l’unica partita in cui ha giocato), piuttosto che quello di qualche viziata star, narcotizzata dagli sponsor e dai miliardi, che scende in campo svogliata e senza passione. 

Lo spettacolo fa parte del  cartellone promosso e organizzato dalla Fondazione Versiliana con la consulenza artistica di Massimo Martini, in collaborazione con Comune di Pietrasanta e con il sostegno di Regione Toscana – Toscana Promozione Turistica. L’ ingresso è libero fino ad esaurimento posti con possibilità di consumazione non obbligatoria. 

Info 0584 265757 www.versilianafestival.it 

 I PROSSIMI SPETTACOLI DEL 41° FESTIVAL LA VERSILIANA 

(programma completo su www.versilianafestival.it) 

venerdì 24 luglio  

Versiliana Cinema 

proiezione film d’animazione 

Alla ricerca di Dory 

 

sabato 25 luglio

DAP FESTIVAL DANCE BENEFIT GALA 

presenta

MM CONTEMPORARY DANCE COMPANY

COMPAGNIA ZAPPALA’ DANZA 

NEW DANCE DRAMA 

Serata di beneficienza a favore della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer 

 

domenica 26 luglio

“Dove sono le donne?”  

di e con MICHELA MURGIA 

mercoledì 29 luglio 

in prima nazionale

“CONTROCORRENTE, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto”

di Mauro Monni  

con ANDREA BRUNO SAVELLI e MAURO MONNI

Regia di Andrea Bruno Savelli

_____________________________________________________

LA VERSILIANA 2 / GLI INCONTRI AL CAFFÈ

Dall’impresa di Fiume al 25 luglio 1943
Se ne parla al Caffè de La Versiliana con Giordano Bruno Guerri e Pierluigi Vercesi

La storia sarà l’argomento principe dell’incontro al Caffè de La Versiliana in programma giovedì 23 luglio 2020 alle 18.30, promosso da Fondazione Versiliana in collaborazione con Comune di Pietrasanta. L’occasione sarà infatti quella della rubrica curata da Giordano Bruno Guerri per il Caffè de La Versiliana 2020, dedicata a Gabriele d’Annunzio e più in generale alla storia e alla cultura.

Insieme a Giordano Bruno Guerri, storico, saggista, massimo esperto della vita e opera di d’Annunzio, autore libro “Rapporto al Duce” di recentissima uscita e a Pierluigi Vercesi giornalista, già Direttore di ‘Sette’ , inviato speciale del Corriere della Sera si parlerà infatti dell’Impresa di Fiume, esaminandola a fondo e ripercorrendo tutta la vita di d’Annunzio durante il fascismo, indagando in particolar modo i rapporti con Mussolini fino ad approdare al 25 luglio 1943.

La Fondazione Versiliana ricorda che l’ingresso agli Incontri al Caffè sarà come sempre libero, fino ad esaurimento posti. Si consiglia di presentarsi con largo anticipo rispetto all’inizio degli incontri per le pratiche di registrazione degli accessi e per evitare assembramenti e code. Si ricorda al pubblico di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro ed indossare la mascherina qualora il mantenimento della distanza non fosse possibile. Info 0584 265757 www.versilianafestival.it

Gli incontri al Caffè saranno trasmessi in diretta streaming sul canale Youtube “Versiliana Festival”e saranno in onda anche suNoi Tv,TV Parma, Tele Etruria, Umbria Tv e Toscana TV.

 

Lascia un commento