LA VERSILIANA 2020. Al teatro del Pinolo fra luminarie e atmosfera magica Antonello Avallone interpreta il monologo “Novecento” (ovvero “La leggenda del pianista sull’Oceano”)

Da non perdere, Versilia

Il 41° Festival La Versiliana a Marina di Pietrasanta propone un’altra serata  da non perdere nel nuovo ed incantevole “Teatro del Pinolo”  tra luminarie e spettacolo in un’atmosfera magica che ha già meravigliato il pubblico nei primi due appuntamenti.  Nella serata di martedì 21 luglio, alle ore 21.30 sarà protagonista Antonello Avallone, attore di prosa cinema e tv nonché regista di spettacoli comici che  si cimenterà  con il bellissimo monologo di Baricco “Novecento” da cui è stato tratto il famoso film “La leggenda del pianista sull’Oceano”. Una interpretazione personalissima, che tocca tutte le emozioni, dal sorriso al pianto, dalla comicità al dramma, dall’ironia al surreale, che conduce lo spettatore nelle sfere più intime dei sentimenti, delle emozioni, attraverso il mito e  la leggenda. Una leggenda inventata da Baricco che può essere  la metafora della condizione dell’artista, che non sa riconoscersi nei punti di riferimento e negli stili di vita tradizionali, sempre a metà strada tra mondi diversi, capace di parlare solo attraverso la sua arte. La musica jazz di sottofondo colora fortemente lo spettacolo  diventando spesso travolgente protagonista della storia, immergendo il pubblico in una dimensione nuova  e  sconosciuta.

La storia è quella di un pianista eccezionale, capace di suonare una musica meravigliosa. Il suo nome è Novecento ed è impossibile non esserne rapiti. E’ nato e vissuto sul piroscafo Virginian ed è incapace di scendere ed affrontare la vita sulla terra ferma. La musica, quella che “suona perché l’oceano è grande e fa paura” è l’intera sua vita. E’ una musica che può suonare attraverso ottantotto tasti, una musica infinita attraverso uno strumento finito. Questa è l’unica musica che Novecento sa suonare. La vita vera è tutta un’altra cosa, tutta un’altra musica…Uno spettacolo intriso di elementi poetici, capaci di toccare gli animi degli  spettatori. Grande successo di pubblico e di critica.

Lo spettacolo fa parte del  cartellone promosso e organizzato dalla Fondazione Versiliana con la consulenza artistica di Massimo Martini, in collaborazione con Comune di Pietrasanta e con il sostegno di Regione Toscana – Toscana Promozione Turistica. L’ ingresso è libero fino ad esaurimento posti con possibilità di consumazione non obbligatoria. 

Info 0584 265757 www.versilianafestival.it 

 I PROSSIMI SPETTACOLI DEL 41° FESTIVAL LA VERSILIANA 

(programma completo su www.versilianafestival.it) 

mercoledì 22 luglio 2020

ARISA in Concerto

RICOMINCIARE ANCORA – Live set 2020

 

giovedì 23 luglio 

ANDREA MUZZI

in  “All’alba perderò”  

(Teatro dei Pinoli) 

 

venerdì 24 luglio  

Versiliana Cinema 

proiezione film d’animazione 

Alla ricerca di Dory 

 

sabato 25 luglio

DAP FESTIVAL DANCE BENEFIT GALA 

presenta

MM CONTEMPORARY DANCE COMPANY

COMPAGNIA ZAPPALA’ DANZA 

NEW DANCE DRAMA 

Serata di beneficienza a favore della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer 

 

domenica 26 luglio

“Dove sono le donne?”  

di e con MICHELA MURGIA 

 

mercoledì 29 luglio 

in prima nazionale

“CONTROCORRENTE, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto”

di Mauro Monni  

con ANDREA BRUNO SAVELLI e MAURO MONNI

Regia di Andrea Bruno Savelli

 

giovedì 30 luglio 

Pietrasanta in Concerto 

“Bach to Bach-Rock alla Versiliana”

ALESSANDRO QUARTA , violino

EUGENIA AMISANO, cantante

I Musici di Mus-E Italia

I Solisti dell’Orchestra da Camera di Bruxelles

In collaborazione con la Fondazione Internazionale Yehudi Menuhin

 

venerdì 31 luglio 

“Arturo racconta  Brachetti”

con ARTURO BRACHETTI 

e con la partecipazione di Paolo Hendel 

 

Lascia un commento