La storia dell’infelice regina: al Maggio Musicale (da martedì 14) va in scena il nuovo allestimento dell’opera “La straniera” di Vincenzo Bellini. Dirige Fabio Luisi

In scena sul palcoscenico del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazzale Gui, a Firenze) il nuovo allestimento dell’opera “La straniera” di Vincenzo Bellini. Sul podio Fabio Luisi. Si tratta di un melodramma in due atti (il libretto è di Felice Romano) ispirato al romanzo di Charles-Victor Prévost intitolato “L’Étrangère” che debuttò alla Scala il 14 febbraio del 1829. La prima rappresentazione è in calendario la sera del 14 maggio 2019 (ore 20), poi il 16 (sempre alle 20) e il 19 (alle 15.30).
Protagonista dell’opera di Bellini – come si legge sulla scheda del Maggio Musicale – è l’infelice regina Agnese, abbandonata dal re di Francia per motivi politici e costretta a vivere sotto mentite spoglie lungo le sponde del lago di Montolino in Bretagna, insieme al fratello Leopoldo. Della solitaria straniera, che s’aggira in incognito nella foresta suscitando timori e sospetti, s’innamora Arturo, conte di Ravestel, nonostante sia già promesso ad altra donna.
Le drammatiche conseguenze di questo amore proibito e impossibile sono al centro di un’opera dove soggetto, musica e drammaturgia consentono a Bellini di sperimentare soluzioni compositive nuove, come uno stile vocale declamatorio e ricco di pathos.La regia del nuovo allestimento di “La straniera” è Mateo Zoni, scenografia di Tonino Sera e Renzo Bellanca, costumista Stefano Ciammitti.

IL CAST: Salome Jicia / Alaïde La Straniera; Shuxin Li / Il signore di Montolino;  Dario Schmunck / Arturo; Serban Vasile / Valdeburgo; Laura Verrecchia / Isoletta; Adriano Gramingni / Il Priore degli Spedalieri; Dave Monaco / Osburgo.
Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, maestro del Coro Lorenzo Fratini.
Biglietti: a partire da 5 euro.

Lascia un commento

Toscana Eventi & News