IMG_4853

La statua di Arianna da toccare e una danza “tattile”: le iniziative degli Uffizi per la Giornata dei diritti delle persone con disabilità (4 dicembre)

Firenze, Focus

Uffizi 1Una speciale performance di danza “tattile” ed una antica statua da toccare a disposizione del pubblico, l’Arianna addormentata, sono al centro delle iniziative organizzate dalla Galleria degli Uffizi per il 4 dicembre 2018, in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Si tratta di eventi gratuiti ed aperti a tutti, curati dal Dipartimento di Mediazione Culturale e Accessibilità del museo, e si svolgeranno nell’Auditorium Vasari, per tre turni, uno al mattino a partire dalle ore 11 e due nel pomeriggio, alle 15 e alle 16.

L’evento principale sarà la performance “Vietato Toccare” di Agnese Lanza e Giuseppe Comuniello. L’esibizione ruoterà intorno all’Arianna Addormentata, scultura romana in marmo del II secolo d. C., collocata nella sala accanto all’Auditorium: posando le mani sull’opera, gli artisti ne percepiranno forme, dimensioni, caratteristiche del materiale; questo movimento di comprensione “tattile” (ispirato a quello delle persone non vedenti) verrà poi rielaborato e modellato dai performer attraverso il movimento dei loro corpi, dando vita a una particolare forma di danza, che rovescerà simbolicamente il titolo della stessa performance.

A seguire ci saranno laboratori tattili per tutti, nell’ambito dei quali i partecipanti potranno toccare sculture messe a disposizione per l’iniziativa. “Questa Giornata – spiega il direttore delle Gallerie Eike Schmidt – offre l’occasione per favorire la fruizione più ampia possibile del patrimonio culturale. E tengo a ricordare che le Gallerie degli Uffizi hanno tra i loro obiettivi fondamentali quello di garantire pari opportunità di accesso alla cultura, promuovendo la partecipazione sociale e l’abbattimento di ogni barriera fisica, culturale e sociale”.

Lascia un commento