La star del pianoforte Beatrice Rana e Sir Antonio Pappano sul podio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per una serata (su Rai5, il 18 novembre alle 21.15) nel segno di Schumann e Mozart

Concerti e Lirica

Sono la giovane stella del pianismo internazionale Beatrice Rana (sopra il titolo, ph. Marie Staggat) e Sir Antonio Pappano i protagonisti del concerto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia che Rai Cultura propone mercoledì 18 novembre 2020 alle 21.15 su Rai5.

Roma, Auditorium Parco della Musica – inaugurazione stagione 2016/2017 / Beethoven Fidelio in forma di concerto / Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia /Antonio Pappano direttore (ph. ©Musacchio & Ianniello)

Registrata all’inizio di novembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma, in una Sala Santa Cecilia priva di pubblico secondo le norme del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre, la serata vede in programma il Concerto per pianoforte in la minore di Robert Schumann, con la pianista salentina Beatrice Rana in veste di solista. Presentato dall’autore a Lipsia nel 1846, è considerato uno dei brani più rappresentativi della complessa personalità musicale del compositore e uno dei più celebri concerti romantic 

A precedere Schumann, l’energia trascinante della Sinfonia n. 35 di Wolfgang Amadeus Mozart, detta “Haffner” dal nome del committente, per il quale il compositore scrisse nell’estate dapprima una Serenata, rimaneggiata nella primavera dell’anno seguente ed eseguita a Vienna come sinfonia.

E ancora, la Kammersymphonie op. 9 nella quale Arnold Schönberg rompe il legame con il passato e inizia l’esplorazione del percorso dodecafonico che diventerà il tratto distintivo della sua arte.  Regia tv di Alessandra De Sanctis.

Lascia un commento