il-canto-di-penelope

La scrittura delle donne: una serata dedicata ai “Consigli di lettura”. Appuntamento a Livorno al Museo di storia naturale del Mediterraneo

Libri & Fumetti, Livorno

Martedi 23 luglio 2019, alle ore 21 al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno (Via Roma 234) la scrittura delle donne in primo piano nelle proposte di lettura dell’associazione Evelina De Magistris. Un incontro che ogni anno l’associazione organizza per presentare opere di autrici, italiane e straniere, che le organizzatrici invitano a conoscere e/o riscoprire come “Consigli di lettura” per l’ estate in corso.

Si comincia con la scrittrice canadese Margaret Atwood, autrice anche del romanzo “Il racconto dell’ancella”, e il suo libro “Il canto di Penelope”, in cui riprende la vicenda di Ulisse, il cui ritorno ad Itaca è stato atteso per vent’ anni da sua moglie che, giunta nell’ Ade dopo la morte, racconta i propri tormenti durante la lunga assenza del marito.

Si prosegue con “Vivere nella tempesta” di Nadia Fusini in cui la scrittrice, accademica e critica letteraria grossetana, ripensa alla celebre opera teatrale “La tempesta” di William Shakespeare ed a quanto vi sia racchiuso lo scorrere della vita umana con le sue “tempeste” quotidiane.

Con la giovane scrittrice barese Loreta Minutilli torniamo ancora nel mondo dell’ antica Grecia attraverso la vicenda narrata in “Elena di Sparta”, una donna prigioniera della propria bellezza e stretta nel suo ruolo di regina dal quale prova a liberarsi lasciando il marito Menelao per seguire Paride senza tuttavia trovare la sognata felicità.

Andiamo quindi nell’ Inghilterra del primo ‘900 con la grande giornalista e scrittrice inglese Rebecca West (al secolo Cicily Isabel Fairfield), autrice di molti romanzi fra i quali “Nel cuore della notte”, il secondo volume della trilogia “La famiglia Aubrey” in cui si snodano le vicende di Cordelia, la figlia maggiore, e delle gemelle Rose e Mary.

Si chiude con “La danza dell’ orologio”, un romanzo della scrittrice americana Anne Tyler, vincitrice nel 1989 del premio Pulitzer per la narrativa.

Lascia un commento