La prima giornata nazionale dei locali storici con degustazioni e visite guidate. Gli eventi in Toscana tra Firenze, Ponte a Moriano, Pisa, San Rossore, Pistoia e Montepulciano

Sabato 13 novembre 2021 anche la Toscana, insieme alle altre regioni d’Italia, partecipa alla celebrazione della prima giornata nazionale dei locali storici, con degustazioni e visite guidate.

Gli eventi si svolgeranno tra Firenze, Ponte a Moriano (Lucca), Pisa città, San Rossore (Pisa), Pistoia, Montepulciano (Siena), con l’intento di far conoscere o far riscoprire al pubblico luoghi di assoluta eccellenza, aprendo le porte dei locali più rinomati di queste città che, in molti casi, vantano una storia multi centenaria di cui sono stati testimoni. Custodi del made in Italy, delle tradizioni e del bello, come espressione di un territorio, questi locali sono divenuti nel tempo luoghi simbolo in tutto il mondo.

Pistoia, Antico Caffè Valiani

Per questo weekend di metà novembre, l’invito è a prendere parte alle molteplici iniziative. Ben tre visite guidate e tre degustazioni, oltre ad una conferenza e ad incontri tematici, che si svolgeranno nel territorio della regione, alla scoperta di locali che hanno una storia da raccontare, e dei loro giacimenti culturali, artistici, architettonici ed enogastronomici.

È davvero un buon momento questo scorcio d’autunno per scoprire questi luoghi unici e straordinari, regno delbuono e del bello. È un invito ad una vacanza italiana, ad aprire uno scrigno, talora sotto casa o che “vale il viaggio” come dicono le guide turistiche. Da nord a sud, isole comprese, la prima giornata dei locali storici, un evento di portata nazionale e internazionale, celebra il genius loci e l’accoglienza italiana, fatta di gusto e di eleganza, e di quella generosità che l’hanno resa celebre. 

Gli eventi organizzati in tutta Italia coinvolgono tutte le categorie degli associati, alberghi, ristoranti, trattorie, confetterie, pasticcerie, grapperie, caffè letterari, tutti parte integrante dell’identità nazionale e protagoniste di intere pagine di storia nazionale e anche internazionale. L’impulso a questa giornata, soprattutto in un periodo storico come quello attuale dove scoprire e riscoprire il nostro paese è un viaggio che molti italiani stanno apprezzando con piacere, è partito dal Presidente dell’Associazione, Enrico Magenes, che ha posto come obiettivo primario di questa giornata l’educazione alla consapevolezza sul valore e l’importanza dei Locali Storici.

Pisa, foto storica del Royal Hotel Victoria

Sono molte le peculiarità che risaltano tra i locali storici, ad esempio è in Toscana, uno dei più antichi locali in Italia: il Royal Victoria Hotel di Pisa del 1050.

Tutte le iniziative sono contenute nel nuovo sito dell’Associazione www.localistorici.it, dove oltre a consultare l’elenco delle iniziative suddivise per regione è possibile prenotare gli appuntamenti previsti.

Tra le tante iniziative ecco alcuni suggerimenti: la visita guidata all’Harry’s Bar, leggendario locale di Firenze. Nacque come semplice “latteria” negli Anni Quaranta in via del Parione, rilevata dal barman dell’Excelsior Enrico Mariotti che, nel 1953, realizzò il sogno di trasformarla nell’elegante “Boston Bar” ma che l’amico-collega Giuseppe Cipriani di Venezia gli suggerì di chiamare Harry’s Bar come il suo locale. Ed entrò nel mito, con Paloma Picasso, Margot Hemingway, Paul Newman, Elizabeth Taylor, Burt Lancaster. Negli Anni Sessanta, si trasferì sul lungarno ricreando gli ambienti delle origini, con i caratteristici archi in legno, i preziosi parquet e le sinuose sedie.

E la degustazione di piatti della tradizione pisana al Ristorante Poldino a San Rossore, Pisa. Dai Medici a Napoleone, passando dai Savoia e dai Presidenti della Repubblica Italiana: nella tenuta di San Rossore si trova traccia di tutta la storia del nostro Paese. E qui, a pochi chilometri da Pisa, si trova ancora un baluardo della tradizione enogastronomica toscana. Da tre generazioni, infatti, al Ristorante Poldino si possono gustare le migliori specialità regionali, nelle quali i colori ed i profumi della Tenuta si fondono con i sapori di pietanze dal gusto inconfondibile. Cinghiale e daino, pecorino e miele di spiaggia sono alla base della cucina del Poldino, da scoprire all’interno di uno storico edificio del XIX secolo.

 

Le degustazioni saranno al Ristorante Poldino di San Rossore, Pisa; Antico Caffè Valiani a Pistoia; Caffè Pasticceria Ristorante Poliziano di Montepulciano, Siena.

Le visite guidate, a Firenze, Hotel Bernini Palace Hotel, Bar Ristorante Harry’s Bar; il Ristorante Erasmo di Ponte a Moriano, Lucca; il Royal Victoria Hotel di Pisa (con Conferenza ed incontri tematici).

Lascia un commento