mengoni

LA NOTTE PIÙ LUNGA. Capodanno in piazza, tanti eventi in Toscana. Mengoni e Mika a Firenze, Gene Gnocchi a Pisa

Arezzo, Da non perdere, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena

In giro per le strade e le piazze della Toscana, per un Capodanno super, fra emozioni ed allegria, giochi di luce e grande musica. Firenze (oltre a Mika e Mengoni, a Scandcci ci sarà Nada), Grosseto (in piazza arriva Dario Ballantini), Livorno (musica alla Terrazza Mascagni, festa nell’area di corso Matteotti a Cecina), Versilia (Forte, Pietrasanta, Lido di Camaiore), Lucca,  Pistoia, Prato (presente Roy Paci), Arezzo (super festa con Boosta dei Subsonica), Siena (tanti eventi fra sabato 31 dicembre e domenica primo gennaio), Massa e Carrara (da piazza Aranci al mare)….Ovunque si fa musica e ovunque si alzano i calici per festeggiare l’arrivo del 2017. Ecco una selezione degli eventi.

FIRENZE SI PREPARA ALLA SUPER NOTTE CON MENGONI E TANTI ALTRI EVENTI

Ormai da anni quella di San Silvestro, a Firenze, è una notte lunghissima. E lo sarà anche quest’anno. Una notte che avrà il suo clou nel brindisi di mezzanotte, nello spettacolo pirotecnico (senza dimenticare i giochi di luce che illuminano da giorni la città) e nel concertone pop di fine anno a piazzale Michelangelo da dove si domina uno dei più bei panorami della città. Il super protagonista della serata è Marco Mengoni (nella foto un’immagine dal sito). L’ingresso al live è gratuito. Per andare al piazzale e viceversa è previsto un servizio di navette dal centro cittadino. Ma come sempre la notte fiorentina più lunga dell’anno è capace di offrire tanti eventi per tutti i gusti. Gli amanti della musica classica, ad esempio, potranno trovare come sempre il concerto in piazza della Signoria (dalle 23.30) con l’orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giuseppe Lanzetta e l’Orchestra Sinfonica Sichuan. Saranno eseguite musiche di vari autori, fra cui Rossini e Bizet. Né mancheranno i valzer di Strauss, compreso il Bel Danubio Blu e la Marcia di Radewsky. In piazza del Carmine l’appuntamento è invece con il jazz con la Dinamitri Jazz Folklore, a partire dalle ore 22. Mentre in piazza San Lorenzo sarà protagonista il gospel con tre diversi gruppi. Il concerto prenderà il via alle 22, con una breve sosta per il tradizionale brindisi di mezzanotte. In piazza Bartali ci sarà invece Noche Buena del Cirk Fantastik. Qui lo spettacolo avrà inizio alle ore 18.30, mentre dalle 23.45 balli etnici. All’Isolotto, sempre a partire dal tardo pomeriggio(ore 18) intrattenimenti vari dedicati ai più piccoli e dalle 22 musiche varie e djset.

Ma Firenze, per due sere – venerdì 30 dicembre e sabato 31 gennaio 2016ospita sul palcoscenico dell’Opera (piazzale Gui, Porta al Prato) il grande show di Mika (foto a sinistra), reduce dal successo della trasmissione su Raidue “Stasera Casa Mika”. “L’orchestra ti dà questa possibilità, quella di dipingere l’ambiente, di trasformarlo”: sono le parole con ciuca presentato  “Sinfonia Pop”, lo spettacolo al teatro diretto dal compositore e direttore canadese Simon Leclerc (entrambe le sere inizio alle 20). Uno show (già sold out, per il 31 previsto anche il cenone e il brindisi a mezzanotte, la griglia dei prezzi va da 10 a 280 euro) che unisce il pop alla musica sinfonica.

A LIVORNO COUNTDOWN PARTY SULLA TERRAZZA MASCAGNI CON REGINA MIAMI

“A fare da cornice alla festa dell’ultima notte dell’anno – ha detto l’assessore Francesco Belais – saranno il mare e la Terrazza Mascagni che dalle 22.30 e fino alle 3 di notte ospiteranno il Countdown Party“. La formula già ben collaudata in altre piazze negli scorsi anni e realizzata dallo staff di Radio Stop, approda infatti quest’anno anche da noi. Animerà la serata Roberto Giannoni, speaker e patron di Radio Stop, con la presenza effervescente della drag queen Regina Miami (nella foto a destra). Sarà una festa per tutti, famiglie e single di ogni età. Per questo invito i curiosi anche di fuori città a venire a passare la mezzanotte in riva al mare a Livorno. La colonna sonora della serata sarà affidata al Dj livornese, ormai romano d’adozione Joao, che suonerà tutta la migliore musica degli anni’70, ’80, ’90 e i successi del momento. Ci saranno inoltre i balli di gruppo con Mini e Daniel (campione italiano di show dance) e la possibilità per alcuni presenti di ricevere in premio le richiestissime magliette di Radio Stop.

IN ALTO I CALICI NELL’ANTICO BORGO DI SUVERETO

A Suvereto, antico borgo in provincia di Livorno, noto per i suoi pregiati vini, la notte del 31 dicembre 2016 si trasformerà in  Calici di San Silvestro. Una festa per le strade e le piazze del borgo medievale degustando prodotti del territorio insieme ai suoi importanti vini. Una in mezzo alla gente, fra musici e teatranti di strada. Vini prestigiosi del territorio, bollicine, girando da un ristorante a un’osteria, da una pasticceria a un bar…  Il tutto si svolgerà dalle ore 20fino a tarda notte. Dalle 23 in Piazza Vittorio Veneto DJ e alla mezzanotte fuochi d’artificio. Per la serata funzioneranno anche parcheggi con servizio di navetta, dalle ore 20 alle ore 2 per Piazza Vittorio Veneto. Per informazioni: Comune di Suvereto 0565 829923 — www.comune.suvereto.li.it

LA GRANDE NOTTE DI SIENA SI ANIMA IN PIAZZA DEL CAMPO

Tantissimi eventi per il fine anno a Siena, una città che da anni festeggia alla grande il saluto all’anno vecchio e il benvenuto a quello nuovo. Complessivamente la kermesse senese dura due giorni, sabato 31 dicembre 2016 e domenica primo gennaio 2017.  Il tema conduttore di questo Capodanno è vagamente retrò e comprende rock’n’roll, swing, jazz, beat italiano, ma anche blues, musica caraibica… per un viaggio simbolico che attraversa almeno settant’anni di musica. Sabato 31 dicembre si comincia a mezzogiorno e con varie session si prosegue fino alle 4 di domenica primo gennaio. In piazza del Campo si alterneranno Mooonrays Quartet (jazz & bossa), Siena Ensemble Jazz (jazz), I Diavoli Blu (blues & country), Le Gerberette (indie & folk), The Shakers (rock’n’roll), Jaguari (rock’n’roll), The Uppertones festa. Larry McDonald & Dave Hilliard, The B-side Vinyl Quartet djset. Visual art by Samu Piras. Domenica primo gennaio, sempre in piazza, dalle 12 alle 15 ci sarà il Siena Jazz Ensemble.

Il programma completo della due giorni senese è veramente sterminato. Sul sito www.enjoysiena.it tutti i dettagli.

LUCCA, TUTTI INVITATI IN PIAZZA SAN MARTINO

Per il quinto anno consecutivo a Lucca la grande festa di Capodanno (che ha anche una pagina Fb) in piazza si svolgerà di fronte alla chiesa cattedrale di San Martino. Si inizierà alle ore 22 del 31 dicembre 2016 per andare avanti fino alle 2.30 del primo gennaio 2017. Tutto lo staff artistico è rinnovato rispetto alle precedenti edizioni. Nella prima parte della festa (dalle ore 22 alle 00.20 circa) ci sarà il DJ full time Riccardo Cioni, già dj del mitico “Green ship” di Nave; ancora oggi Riccardo Cioni è assiduo protagonista nei locali e nelle piazze della Lucchesia.  Dalle ore 00,25 salirà sul palco l’orchestra Forever Seventy composta dadieci artisti che offrirà uno spettacolo musicale ricco di energia e colore, al punto da scatenare la voglia di ballare grazie a un’orchestra veramente potente e con esuberanti frontman. Fra le ore 23.50 e le 00.25 ci saranno i tradizionali messaggi augurali, il brindisi alla mezzanotte italiana e alla «Mezzanotte di Lucca» e la consegna dei premi «Lucchese dell’anno», il tutto accompagnato ancora dalla musica del DJ full time Riccardo Cioni. A condurre la festa ci sarà Emanuela Gennai. L’organizzazione è curata – come sempre – dall’Associazione «Don Franco Baroni» onlus in collaborazione con il Comune di Lucca e con il contributo economico di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Fondazione Banca del Monte di Lucca.

Il doppio brindisi. Pochi minuti prima della mezzanotte ci saranno gli auguri delle autorità cittadine. Ci sarà poi, come è ormai tradizione della festa in piazza anche il secondo brindisi alla «Mezzanotte di Lucca» che scatta dopo 18 minuti e un secondo dalla mezzanotte italiana. L’ora di Lucca è calcolata seguendo il transito del sole sulla storica meridiana che si trova sulla Torre delle Ore di via Fillungo.

Il titolo. Ogni anno la festa di Capodanno in piazza ha un titolo che si lega al numero del nuovo anno. Così per il Capodanno 2017 la festa si intitola Articolo 17. Il riferimento è all’articolo della Costituzione della Repubblica Italiana che inizia con le parole: “I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente”. Intendiamo infatti evidenziare l’importanza della pace nei rapporti interpersonali dal livello più ristretto e a noi vicino a quello più ampio e internazionale.

Il lucchese dell’anno. Legata alla tradizione di festa in piazza c’è anche la premiazione del «Lucchese dell’anno». Festeggiare il Capodanno  vuol dire infatti riconoscere anche l’opera di quanti ogni giorno, per tutto l’anno, lavorano nei vari ambiti pubblici e privati, economici e culturali, sociali e ricreativi. Così è nata l’idea del premio. Un riconoscimento pubblico per evidenziare il lavoro di queste persone che con la loro opera hanno reso e rendono Lucca una città sempre più ricca, importante e soprattutto vivibile. Un premio da noi ideato fin dalla prima edizione della festa, nella notte fra il 31 dicembre 1998 e il primo gennaio 1999. Fino al momento della consegna non si conosceranno i nomi dei premiati né le motivazioni.

A PISA UNA FESTA ITINERANTE, L’OSPITE D’ONORE È GENE GNOCCHI

La festa del 31 dicembre 2016 a Pisa è itinerante per strade e piazze, con il grande clou nell’area del Ponte di Mezzo.Saranno coinvolte con band itineranti, spettacoli di strada, acrobazie e musica piazza del Carmine, Largo Menotti e piazza XX Settembre, mentre a partire dalle 21 tra piazza Garibaldi e il Ponte di Mezzo ci saranno vari eventi, fra cui uno spettacolo di danza acrobatica sull’Arno (si intitola “Quadro” e sarà protagonista di tre appuntamento, alle 18.15, alle 22, alle 00.40) e lo show di Gene Gnocchi (nella foto a sinistra). A mezzanotte super brindisi, poi spettacolo pirotecnico e tanta musica. A Pisa da ricordare anche – al Teatro Verdi – lo spettacolo dei Mummenschanz, i musicisti del silenzio.

A CASCINA LA MEZZANOTTE SI SALUTA CON CRISTIANO MILITELLO E PAOLO MIGONE

Alla Città del Teatro di Cascina sarà un 31 dicembre all’insegna della comicità, con Cristiano Militello che dalle 22.15 sarà protagonista di “Mi saluta… Cristiano Militello!?” che lascerà poi il palcoscenico, verso mezzanotte e un quarto, a Paolo Migone in “Completamente spettinato”. Nel mezzo ai due spettacoli ci sarà, naturalmente, il brindisi di mezzanotte.

L’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO A PISTOIA

Anche quest’anno piazza del Duomo a Pistoia è la cornice per la festa di San Silvestro: una serata particolarmente importante perché dà il benvenuto all’anno di Pistoia capitale della cultura. Anticipato da una serie di concerti in vari palazzi e musei della città (di cui toscanaeventinews.it parla in un’altra sezione), il clou di San Silvestro sarà alle 23 con l’esibizione dell’Orchestra di Piazza Vittorio. La formazione è composta da diciotto musicisti che provengono da dieci Paesi e parlano nove lingue diverse. E proprio il mix di tradizioni musicali, intinte con il rock, il reggae e la  classica, rende unica la sonorità dell’Orchestra. 

VERSILIA BY NIGHT: SI ACCENDONO LE LUCI DI SAN SILVESTRO

Numerosi gli appuntamenti sotto le stelle invernali lungo il litorale della Versilia. A Forte dei Marmi è tutto pronto in piazza, dove il Fortino ha indossato un’illuminazione in rosso. L festa comincerà già dal mattino del 31 dicembre 2016 con un mercatino, poi nel pomeriggio intrattenimento dedicato ai bambini. Dalle 18 via libera alla musica, che proseguirà per tutta la notte. 

A Lido di Camaiore festa grande sulla passeggiata, nei pressi del pontile, con tanta musica e video (con avvio delle trasmissioni sul web da parte di Radio Madama Beac. A Pietrasanta appuntamento in piazza Duomo a partire dalle ore 23, con musica e ballo, naturalmente con brindisi allo scoccare della mezzanotte. Non mancheranno, nella serata di San Silvestro, i tradizionali cenoni con discoteca nei vari locali della Versilia, a partire dalla Capannina di Franceschi.

 

Lascia un commento