“La giovinezza è sopravvalutata”: Paolo Hendel e Marco Vicari ne parlano con la geriatra Maria Grazia Cavallini. Poi il film “Non è mai troppo tardi”. Al cinema La Compagnia di Firenze

Firenze, Focus

Sarà Paolo Hendel insieme a Marco Vicari e Maria Grazia Cavallini, autori del libro “La giovinezza è sopravvalutata”, il protagonista della conversazione dibattito sui temi della terza età, in programma domenica 30 settembre 2018 alle 10.30 presso il cinema La Compagnia di Firenze (via cavour, 50/r). L’appuntamento, che riapre il ciclo di incontri “Domeniche in compagnia” a cura di Associazione Anémic insieme a Fondazione Sistema Toscana, proseguirà con la proiezione del film “Non è mai troppo tardi” del regista Rob Reiner.

Non è mai troppo tardi_2
Una scena del film “Non è mai troppo tardi” con Morgan Freeman (a sinistra) e Jack Nicholson

Partendo dal libro “La giovinezza è sopravvalutata”, un manifesto per una vecchiaia felice, di Paolo Hendel e Marco Vicari con la consulenza scientifica della geriatra Maria Grazia Cavallini si assisterà a una conversazione dibattito sul tema della terza età e tutto ciò che ruota intorno ad essa, fra osservazioni, riflessioni mediche, inedite rivelazioni e sensazionali rimedi.
Al termine – come detto – verrà proiettato il film “Non è mai troppo tardi”, pellicola del 2007 del regista Rob Reiner con Jack Nicholson e Morgan Freeman, che interpretano due uomini malati terminali, che si trovano a condividere la stessa stanza d’ospedale. Determinati a non subire passivamente il destino che è stato loro riservato, decidono quindi di compilare una lista di cose da fare, per realizzare tutto ciò che non hanno mai potuto fare per mancanza di tempo, denaro o pigrizia. Fuggono dall’ospedale e s’imbarcano insieme in un’avventura straordinaria. Ai limiti della mission impossible.
Info: Cinema La Compagnia, via Cavour 50/r. Associazione culturale Anémic www.anemic.it – infocinema@anemic.it www.facebook.com/associazioneanemic.it

Ingresso libero.

Lascia un commento