LOOK 50_CHIARA BONI_NYFW_SS18_2

La freschezza dei colori e i figli dei fiori: La Petite Robe di Chiara Boni irrompe leggera sulla passerella di New York (con fotogallery)

Moda e Artigianato

“We are stardust / We are golden / And we’ve got to get Ourselves / Back to the garden.” (Joni Mitchell – Woodstock)

I colori sono pastello, chiari come un mattino di primavera. Ci sono le rouches e le piccole frange pronte a definire la silhouette. Come i fiori tridimensionali che decorano vari modelli. C’è nell’aria un’atmosfera un po’ hippie, con fantasie floreali che compaiono all’improvviso su abiti, tute e pants. Una celebrazione dell’amore, della gioia e della felicità. Un senso di libertà aleggia nella collezione La Petite Robe per la primavera/estate 2018. Una sfilata, quella a New York, preceduta dai versi di una canzone di Joni Mitchell.LOOK 51_CHIARA BONI_NYFW_SS18

Chiara Boni (nella foto a destra la stilista in passerella a conclusione della sfilata) trae ispirazione da motivi e atmosfere iconiche dell’età dei “figli dei fiori” per dare vita a un moderno guardaroba per donne indipendenti. E molto tecnologiche (come del resto lo sono anche i tessuti utilizzati dalla stilista fiorentina per le sue iconiche collezioni), ma con una vena romantica che scorre negli outfit che si susseguono in passerella. Una collezione che, in linea con lo spirito di Chiara Boni, parla di una femminilità delicata ma al contempo pratica e funzionale (a seguire la fotogallery con una selezione di outfit Chiara Boni La Petite Robe per la P/E 2018 che hanno sfilato a New York).

E come in un campo aperto e assolato, fiori di tante varietà sbocciano sugli abiti sofisticati, le tute e gli spezzati, tutti realizzati nell’iconico tessuto di jersey. La palette di colori si declina in soffici toni sorbetto, dal rosa chiaro al lilla, all’azzurro e l’avocado. Ortensie e rose dal tocco grafico sono stampate sugli abitini che accarezzano gentilmente il corpo, mentre boccioli laserati punteggiano i pantaloni svasati. Costruzioni dal sapore origami disegnano calle sui corpetti e i fianchi degli eleganti tubini. Iper femminili maniche vaporose in tulle e organza addolciscono il look grafico degli abiti geometrici.

Frange e patchwork di motivi animalier rivelano invece l’anima più audace della collezione. Una parata di fluidi e impalpabili abiti da sera chiude la sfilata su note di dolce magia.

Gli stessi motivi e decori floreali arricchiscono sia l’offerta di borsette e clutch da sera che il range di scarpe, che include eleganti décolléte e sandali.

Lascia un commento