La Fondazione CR Firenze dona 200mila mascherine destinate agli studenti delle superiori. La collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale

Firenze, Focus

La Fondazione CR Firenze dona 200.000 mascherine destinate a 25.000 studenti delle superiori. Si tratta di un’integrazione alle dotazioni scolastiche di 23 istituti fiorentini. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra Fondazione CR Firenze e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana nell’ambito del protocollo di intesa che vede le due istituzioni collaborare fattivamente per individuare le azioni di supporto al sistema scuola in questa fase delicata della ripartenza. Le mascherine saranno distribuite tramite la Fondazione Angeli del Bello a dimostrazione di un lavoro di squadra dove pubblico e privato sono fortemente coesi per offrire ai giovani le condizioni per potersi riappropriare di una pur parziale normalità scolastica.

Un aiuto tempestivo che si inserisce in un quadro di interventi per la scuola e per i giovani nel quale la Fondazione ha cercato, fin dall’inizio del lockdown, di offrire un sostegno mirato: dalla distribuzione di 280 tablet a 25 istituti comprensivi alla promozione di oltre 20 centri estivi e laboratori per le competenze, a costo zero,  con un coinvolgimento di oltre 1300 bambini di età tra i 8-13 anni, volti alla socializzazione ma soprattutto al recupero di quelle competenze che sono state perse a causa della chiusura. Non sono mancate le azioni mirate per gli studenti disabili, categoria che ha sofferto fortemente degli effetti della pandemia. Un supporto che ha coinvolto anche le scuole paritarie che hanno potuto così riaprire i servizi di accoglienza nel periodo estivo. L’azione diretta della Fondazione non si è fermata, portando avanti e trasferendo online i percorsi per lo sviluppo dell’imprenditorialità per le superiori, come la terza edizione di Giardino delle Imprese che è stato riprogettato completamente. Inoltre ha portato avanti le azioni di supporto ai giovani fragili e ai minori stranieri con approcci su misura.

“Studenti, insegnanti e famiglie – afferma il presidente della Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori – non possono e non devono essere lasciate sole. Con questi interventi, la Fondazione conferma la sua attenzione nel garantire un equo accesso alle opportunità educative del territorio. Siamo consapevoli della grande prova alla quale sono state chiamate le scuole che hanno bisogno per ripartire della collaborazione di tutti.  Le azioni in campo offrono, in forma sussidiaria agli enti locali, un importante tassello per la ripartenza dell’intero sistema formativo locale”.  

“Ringraziamo la Fondazione CR Firenze per questa significativa donazione che conferma il suo impegno in questo momento importante per la ripartenza delle scuole – aggiunge Roberto Curtolo, dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana -. Ci troviamo ad affrontare una riorganizzazione della vita scolastica senza precedenti, che condiziona gli insegnanti, gli studenti e le loro famiglie. La messa a disposizione delle mascherine da parte della Fondazione va a completare una dotazione di dispositivi sanitari che sono fondamentali per garantire la sicurezza di tutti”.

 

Lascia un commento