La festa dei giardini e delle piante d’Oltremare organizzata dal Garden Club in collaborazione con il Comune. Harborea torna dal 7 al 9 ottobre nel Parco di Villa Mimbelli a Livorno. Oltre ottanta espositori, poi caffè letterari dedicati al giardino, laboratori, iniziative didattiche e dimostrazioni floreali

Il parco di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva), sede del museo “Giovanni Fattori”, torna ad ospitare come ogni anno (questa è l’undicesima edizione) Harborea, Festa delle Piante e dei Giardini d’Oltremare. Tre giornate (il 7, l’8 e il 9 ottobre 2022) interamente dedicate al culto del verde con una mostra mercato di piante, erbe, fiori, piante esotiche, spezie, sementi, arredi e attrezzi da giardino ma anche laboratori e corsi di giardinaggio, dimostrazioni floreali e caffè letterari. La manifestazione, organizzata dal Garden Club Livorno in collaborazione con il Comune di Livorno, si preannuncia quest’anno particolarmente ricca sia nel numero e nella varietà degli espositori (alcuni tra altro faranno il loro primo ingresso ad Harborea) sia nelle iniziative a corredo della mostra mercato. 

Di grande interesse saranno infatti i Caffè Letterari (suggestiva la loro ubicazione nell’antico teatrino del parco restaurato con i proventi delle precedenti edizioni di Harborea) che verteranno sul tema “ il magico mondo del giardino” declinato in ogni suo aspetto. Tema scelto quest’anno come filo conduttore della manifestazione, inteso come foma simbolica dell’universo, “terreno sottratto  alla spontaneità della natura ed organizzato per il godimento estetico “ e non solo.

Il giardino verrà raccontato nelle varie esperienze di realizzazione da esperti relatori; si passerà dal giardino idilliaco o sognato con specie vegetali impensabili da coltivare nelle nostre latitudini a giardini del futuro sostenibili, dai giardini racchiusi nel mare e poco conosciuti a quelli contesi tra mare e terra dove le piante sopravvivono ancorate a dune di sabbia.

Interessanti e affascinanti temi di conversazione a cui si aggiungeranno numerosi corsi e laboratori per apprendere le nozioni basilari di giardinaggio. Per chi è amante del verde e del giardino si potranno ricevere presso gli stand consigli utili su come ad esempio potare una rosa, un’ortensia, un’orchidea o magari quando è il momento giusto per rinvasare una pianta e come.

Si accentua quest’anno il carattere didattico della manifestazione  per avvicinare sempre più i piccoli  alla conoscenza e al rispetto del mondo vegetale. Si avranno momenti a loro dedicati presso gli stand dove apprenderanno l’arte degli antichi mestieri artigianali (ceramica, impagliatura, costruzione di casette per uccellini ecc.)  e – novità di questa edizione 2022 – un corso specifico a loro rivolto , “Creo il mio orto” ,per imparare a coltivare piante aromatiche.

Sempre attese ogni anno le dimostrazioni floreali che verteranno sul tema del giardino. Abili mani di una insegnante di decorazione floreale darà prova di come si può riprodurre l’idea di un giardino ideale al centro della tavola  realizzando un’armoniosa sintesi tra natura e artificio.

A fare da padrona della  manifestazione come ogni anno la mostra mercato con 80 espositori altamente selezionati  provenienti dal mondo florovivaistico di tutt’Italia. Si potrà trovare ogni genere di piante, dalle mediterranee alle tropicali. Rose, viole, ciclamini, azalee, agrumi; piante alimurgiche e succulente, ortaggi e aromatiche , frutti nuovi e frutti antichi. Una varietà infinita di eccellenze che coloreranno per tre giornate l’intero parco facendo di Harborea un giardino nel giardino. E poi stand di biocosmesi, olii essenziali, giocattoli in legno e perfino capi di abbigliamento prodotti esclusivamente con materiali vegetali. 

Per chi in questi anni ha frequentato Harborea sa bene che la manifestazione nel suo format propone un ventaglio di iniziative interessanti e curiose per trascorrere un’intera giornata all’interno del parco, una giornata nel “verde” per conoscerlo ed apprezzarlo.

https://www.harborea.com/

Lascia un commento