La “diva”Callas, fra solitudine, sogno e grandi personaggi. A Sassari “Tramontata è la luna” di Fulvio Venturi

Fuori Toscana

Cresce a Sassari, dove la settimana scorsa ha avuto inizio nel modo migliore la stagione lirica con una ottima produzione di “Turandot”, l’attesa per “Tramontata è la luna – Omaggio Maria Callas” dell’autore toscano Fulvio Venturi, che si terrà al Teatro Civico venerdì 20 ottobre  2017 alle ore 20 e 30 nella produzione della Cooperativa “Teatro e/o Musica” che vede impegnate due interpreti di eccezione, l’attrice Pamela Villoresi ed il soprano Dimitra Theodossiu. Come è noto si tratta di uno spettacolo di musica e di teatro (che sarà ripreso in dicembre anche a Torre del Lago) , una rapsodia, che si allestisce in occasione dei quaranta anni dalla scomparsa della cantante greca.

Fulvio-Venturi-2
L’autore Fulvio Venturi. In alto: Maria Callas

Maria Callas, uno dei miti del Novecento, la cui popolarità esula dal mondo dell’opera, nata nel 1923 a New York da genitori greci, e scomparsa a Parigi il 16 settembre 1977, studiò ad Atene, dove cantò dal 1939 al 1945, intraprendendo una carriera straordinaria che giunse agli Anni Sessanta del secolo scorso. Le sue doti di soprano e attrice, infatti, il successo, artistico e mediatico, il mito costruito attorno a lei, le sono valsi l’appellativo non usurpato di “Divina”.

L’affettività repressa, la salda fermezza e la ferreadisciplina di una donna che si racconta in prima persona sono i fondamenti dello spettacolo di Venturi. I rimandi alla storia americana degli Anni Trenta, si fondono con il privato, con il dolore di un’infanzia negata, dei lutti affettivi, con la descrizione consapevole dei propri limiti e difetti, fisici e caratteriali.
La “diva” Callas è comunque una donna che vive nel sogno, entrando nei personaggi che interpreta ed uscendo da essi fino a quando giunge il crollo fisico e psicologico. La recitazione dell’attrice che interpreta la “Divina”, è circondata dai suoni, dalle arie che accompagnarono la carriera di Maria Callas e la resero famosa, mentre una misteriosa voce d’uomo è quella degli uomini che di volta in volta sono entrati nella vita della cantante, il padre, il direttore Tullio Serafin, il marito Giovan Battista Meneghini, Luchino Visconti, Eugenio Montale, Aristotele Onassis, Pier Paolo Pasolini.

Nato e vissuto a Livorno, Fulvio Venturi, autore del testo “Tramontata è la Luna – Omaggio a Maria Callas” svolge un’intensa attività di saggista, musicologo, e di organizzatore teatrale.

Lascia un commento