La città dei lettori. Il 24 marzo presentazione all’Accademia di Belle Arti di Firenze di “Diritto di sangue” di Gigi Paoli (una storia con il reporter Carlo Alberto Marchi)

Dopo due mesi in ospedale a seguito di una caduta dalla passerella di “Gotham”, il Palazzo di Giustizia di Firenze, il reporter Carlo Alberto Marchi può finalmente tornare a casa; solo per essere subito coinvolto in un’altra indagine, questa volta ambientata al parco delle Cascine.

Gigi Paoli

Si apre così “Diritto di sangue”, il quinto capitolo della serie “I misteri di Firenze” (Giunti Editore) che giovedì 24 marzo 2022 alle 18.00 sarà presentato presso l’Accademia di Belle Arti (via Ricasoli 66) nell’ambito degli incontri letterari de La città dei lettori, progetto della Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS diretto da Gabriele Ametrano. L’autore Gigi Paoli dialogherà con la direttrice del quotidiano “La Nazione” Agnese Pini, con letture a cura dell’attore Alessandro Varrucciu. Durante la presentazione sarà possibile aderire alla campagna di tesseramento all’Associazione Wimbledon APS: ciascuna donazione andrà a sostenere la realizzazione dell’edizione 2022 del festival La città dei lettori. La serata è in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Firenze (ingresso libero fino a esaurimento posti).

Dopo “Il rumore della pioggia” (2016), “Il respiro delle anime” (2017), “La fragilità degli angeli” (2018) e “Il giorno del sacrificio” (2021) torna il reporter Carlo Alberto Marchi, questa volta tormentato dalle pesanti conseguenze dell’incidente subito al termine dell’ultimo capitolo della saga: è dipendente dagli antidolorifici, si muove con una stampella e un fischio continuo nelle orecchie gli toglie il sonno. Ma la vita lo chiama ancora a rapporto: il capocronista del giornale gli chiede di sfruttare i suoi contatti per indagare su un omicidio che ha sconvolto Firenze. Nel parco delle Cascine, il polmone verde che di notte racchiude i lati oscuri della città, viene trovato ucciso Giorgio Mati, il gestore del leggendario furgone che distribuisce birra e panini ai viandanti notturni. E ciò che rivelano le prime indagini ha dell’incredibile: il tranquillo paninaro nascondeva un passato cruento, che a poco a poco si incastra come un puzzle con gli anni più bui di Firenze.

Gli incontri sono stati pensati e organizzati per consentirne la fruizione in piena sicurezza sanitaria. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito (fino a esaurimento posti e senza prenotazione) e sarà garantito il rispetto delle misure anti Covid. La capienza massima per ogni evento sarà regolata secondo le norme di sicurezza sanitaria in vigore e nel rispetto della salute di tutti i partecipanti. In caso di massima capienza l’ingresso verrà chiuso per mantenere la sicurezza degli ambienti d’incontro. Il pubblico dovrà attenersi scrupolosamente alle indicazioni degli organizzatori: all’ingresso verranno chieste le generalità e un numero di telefono (che sarà tenuto in archivio dall’Associazione Wimbledon APS per quindici giorni e usato unicamente per materia di sicurezza sanitaria); qualora le norme vigenti non indichino diversamente, durante la permanenza agli eventi si dovrà indossare la mascherina e mantenere la distanza dagli altri ospiti.

 In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, previste per tutti i luoghi di cultura italiani (rif. D.L. del 23 luglio 2021), per accedere alle attività culturali de La città dei lettori è obbligatorio esibire al personale addetto il Green Pass corredato da un valido documento di identità. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.

 Info: www.lacittadeilettori.it

Lascia un commento