La candidatura di Volterra Capitale Italiana della Cultura 2021: il 21 gennaio prima tappa del percorso. Aperta la call per 21 giovani (da 18 a 29 anni) per realizzare 21 progetti. L’idea del Living Lab

Da non perdere, Pisa

La presentazione della candidatura di Volterra Capitale Italiana della Cultura 2021, prevista per martedì 21 gennaio 2020 alle ore 21, costituisce la prima tappa del percorso intrapreso. L’incontro si terrà nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori, alla presenza del Comitato Promotore, del direttore di candidatura Paolo Verri, già direttore di Matera Capitale europea della cultura 2019, e Ledo Prato, coordinatore de Piano strategico della città di Volterra. (La foto è di Carlo Gattai).

Foto_piazza dei priori CALL_DEF COLOR_STAMPA_credit Carlo Gattai

A questo link è possibile scaricare il testo della call per la selezione di 21 giovani per i ventuno progetti di Volterra:
https://bit.ly/3af2ion

___________________________________________

Parte dai giovani il percorso di candidatura di Volterra a Capitale Italiana della Cultura 2021. Il Comune di Volterra insieme al Comitato Promotore apre una call per la selezione di 21 giovani, tra i 18 e i 29 anni, interessati a partecipare ad un “Living Lab” di quattro giorni, a vivere la città accolti nelle case delle famiglie residenti, a scoprire la sua storia e il suo patrimonio, per diventare i veri protagonisti di un cambiamento, così come più volte indicato dal Presidente Mattarella. Dalle proposte dei 21 giovani, in stretto dialogo con il territorio, si costruirà infatti sia il concept, sia il programma di attività previsto per il 2021: l’idea di Volterra è mettere al centro della candidatura l’accoglienza di persone, idee e progetti per condividere spazio, conoscenza e valori, aprendosi ancora di più al mondo.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata dal 14 al 28 gennaio scrivendo all’indirizzo mail info@volterra2021.it I 21 giovani dovranno provenire da Volterra (7), dalla regione Toscana (7) e dall’intero territorio nazionale (7). Non è richiesta nessuna esperienza o competenza in progettazione culturale: la partecipazione è aperta a tutti coloro che sono interessati a prendere parte ad un processo di rigenerazione urbana e umana partecipativa. Dal 6 al 10 febbraio, i selezionati parteciperanno ad un “Living Lab”, un laboratorio di progettazione e produzione culturale innovativa con sessioni pratiche e workshop che vuole fornire gli strumenti minimi per ingegnerizzare i processi e le progettualità culturali così da rispondere alla chiamata di Volterra Capitale Italiana della Cultura 2021, rispettandone i parametri necessari e realizzare progetti culturali innovativi, inclusivi e trasversali. A questa esperienza si aggiungerà quella della condivisione con le famiglie che ospiteranno i giovani, così che possano vivere appieno la dimensione volterrana.

Con la call, per la prima volta, si capovolge il paradigma di progettazione classico attraverso un’esperienza di produzione culturale che nasce con i giovani under 30 per ottenere un modello di innovazione sociale a partire dalla cultura, con un’accessibilità per tutti all’offerta culturale e una co-progettazione con i cittadini in modalità open innovation.

Come ci si candida? Basta inviare una lettera di motivazione (massimo 2.000 battute spazi inclusi) con una breve presentazione e l’indicazione del contributo che si vorrebbe portare entro il 28 gennaio all’indirizzo già indicato sopra  ovvero info@volterra2021.it

________________________________________________________

Così il sindaco Giacomo Santi invita tutta la cittadinanza all’appuntamento del 21 gennaio 2020:

A tutte le associazioni, enti, istituzioni,
fondazioni e associazioni di categoria

In occasione della Candidatura della Città di Volterra a Capitale Italiana della Cultura 2021, il Comitato Promotore, composto ad oggi da Comune di Volterra, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Società della Salute, Casa di Reclusione di Volterra, Diocesi di Volterra, Consorzio Turistico Volterra Valdicecina, ProVolterra, Volterra-Detroit Foundation, Club UNESCO per Volterra chiama a raccolta tutti coloro che vogliono sostenere la candidatura contribuendo a vario titolo e in base alle proprie competenze alle azioni che saranno sviluppate e proposte nel dossier di candidatura.

Questo lo spirito della candidatura, nelle parole del coordinatore del Piano strategico della città di Volterra, Ledo Prato: “Una grande storia, una grande bellezza, una comunità coesa, possono diventare germogli, scintille per un diverso futuro. Trasformare l’isolamento geografico in un nuovo punto di aggregazione di area vasta, fare della rigenerazione urbana una occasione di rigenerazione umana, trasformare luoghi di sofferenza in luoghi di cura, di rinascita, ragionare attorno al futuro delle aree interne, preparare il patrimonio culturale a nuove sfide, diventare un catalizzatore di giovani talenti, perché ci può essere da subito un nuovo presente. Ecco un ambizioso progetto da sviluppare con una intera comunità, nessuno escluso”.

Questo invito a partecipare è aperto a tutti.
Qualsiasi associazione, ente, fondazione, istituzione o associazione di categoria, anche se non avesse ricevuto questa comunicazione in via ufficiale, è il benvenuto. Anzi chiediamo la vostra collaborazione per darne capillare diffusione.

Per aderire al COMITATO SOSTENITORE è necessario inviare una richiesta di adesione all’indirizzo mail info@volterra2021.it specificando identità o ragione sociale della struttura di riferimento e l’ambito d’azione. Il Comitato Sostenitore sarà istituito formalmente in occasione della presentazione pubblica della candidatura di Volterra a capitale italiana della cultura 2021, prevista per il 21 gennaio alle ore 21 nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori, alla presenza del Comitato Promotore, del direttore di candidatura Paolo Verri, già direttore di Matera Capitale europea della cultura 2019, e Ledo Prato, coordinatore de Piano strategico della città di Volterra.

La candidatura di Volterra è una grande sfida per la nostra città, un sogno che può diventare realtà soltanto grazie al contributo di tutti.
Vi aspettiamo,

Giacomo Santi
Sindaco di Volterra

———————–

Info info@volterra2021.it

Partecipa e condividi con l’hashtag #Volterra2021 e segui il percorso su Facebook e Instagram

Lascia un commento