“La bella giovinezza” di Francesco Ricci: nuova edizione con 50 parole-chiave per raccontare i millenials

Libri & Fumetti, Siena

Dopo tre ristampe, esce sempre per i tipi Primamedia editore la nuova edizione riveduta e ampliata de “La bella giovinezza”, il libro del professor Francesco Ricci che racconta gli adolescenti del terzo millennio, attraverso cinquanta parole chiave. La nuova edizione – frutto del blog che il professor Ricci tiene ogni settimana su toscanalibri.it – completa così con la selezione delle parole che aiutano a descrivere gli adolescenti di oggi, definiti Millennials, per spiegare chi sono, cosa pensano, cosa sognano.

Alcol, Amicizia, Amore, Arte, Bellezza, Bullismo, Calcio, Corpo, Creaturalità, Dio, Disabilità, Droga, Emozione, Entusiasmo, Esperienza, Fiducia, Famiglia, Giustizia, Impazienza, Inquietudine, Internet, Lavoro, Libertà, Libri, Limite, Moda, Morte, Musica, Noia, Omosessualità, Paura, Politica, Pornografia, Prossimo, Qualunquismo, Ribellione, Rischio, Sconfitta, Scrittura, Scuola, Sesso, Shoah, Solitudine, Suicidio, Turpiloquio, Umiltà, Vecchiaia, Viaggio, Violenza, Volontariato.

Cinquanta parole e altrettanti brevi saggi, frammenti di un universo, quello giovanile, che in questo inizio di terzo Millennio pare avere mutato in profondità, rispetto al passato, stili di vita, comportamenti, idee, percezioni, aspettative, dipendenze, interessi, al punto che non pochi sono tra gli psicologi e i sociologi coloro che parlano di un vero e proprio strappo generazionale, di un’autentica mutazione antropologica.

Francesco Ricci, docente e critico letterario, attraverso veloci incursioni nel campo della letteratura, della musica, della cronaca, e, soprattutto, alla luce della sua esperienza di insegnante liceale, cerca di fare luce sull’adolescenza e sulla post-adolescenza, convinto che dinanzi alla crisi e al disagio dei nostri ragazzi nessuno può dirsi innocente, né la scuola né la famiglia né il potere politico.

L’autore – Francesco Ricci è docente di letteratura italiana e latina al Liceo Classico “Piccolomini” di Siena. È autore di numerosi saggi di critica letteraria, tra i quali “Il Nulla e la luce. Profili letterari di poeti italiani del Novecento”, “Alle origini della letteratura sulle corti: il De curialium miseriis di Enea Silvio Piccolomini”, “Amori novecenteschi. Saggi su Cardarelli, Sbarbaro, Pavese, Bertolucci”, “Anime nude. Finzioni e interpretazioni intorno a 10 poeti del Novecento” (scritto con Silvio Ciappi), “Occhi belli di luce”, “Tre donne. Anna Achmatova, Alda Merini, Antonia Pozzi”, “Pier Paolo, un figlio, un fratello”. Inoltre, ha scritto il capitolo dedicato alla letteratura per il volume collettaneo interdisciplinare “Il Postmoderno”. Tiene il blog #Iragazziterribili sul sito www.toscanalibri.it.

Lascia un commento