Kafarock friends for music: a Marina di Cecina tre serate solidali in memoria di Riccardo Cafarelli, musicista prematuramente scomparso. Le offerte raccolte saranno devolute all’AIL a supporto della Ematologia di Pisa

Da martedì 17 agosto 2021, a partire dalle ore 21.30, il centro espositivo polivalente “I Pini” di Marina di Cecina ospiterà tre appuntamenti (17, 18 e 19) della rassegna musicale “Kafarock friends for music”, in ricordo di Riccardo Cafarelli, musicista prematuramente scomparso.

Protagoniste indiscusse saranno la musica di qualità e la solidarietà. Infatti, come ogni edizione, le offerte liberali che verranno raccolte saranno devolute all’AIL (Associazione Italiana per le Leucemie, linfomi e mieloma multiplo) a supporto delle attività della UOC Ematologia di Pisa, centro di riferimento per il trapianto di midollo osseo e cellule staminali dell’area vasta nord ovest.

Quest’anno la rassegna giunge alla sua quattordicesima edizione e si conferma ancora una volta una delle manifestazioni più importanti della costa tirrenica, capace di raccogliere musicisti provenienti da tutta la regione e distinguendosi nel panorama dei festival toscani per la caratteristica principale di no-profit e quella assolutamente unica della condivisione di un momento di divertimento per chi suona e per chi ascolta finalizzato alla solidarietà.

Alla conferenza stampa, tenutasi presso la sede municipale alla presenza dell’Assessore alla Cultura, Domenico Di Pietro, hanno partecipato la presidente Barbara Meini Cafarelli, il vice Paolo Albanese e Mario Marino.

“Ci piace questo evento perché unisce la musica alla solidarietà – ha detto Di Pietro – in un contesto di band musicali in gran parte composte da giovani che fanno della musica la loro passione principale.”

“Il KafaRock ha intenzione di tornare nella sua casa naturale, che è il teatro comunale di Cecina, e speriamo di poterlo fare presto, magari il prossimo novembre – è intervenuta la presidente –in concomitanza con la data del compleanno di Riccardo.”

Albanese, musicista di vecchia data e noto collezionista di sintetizzatori vintage, ha voluto sottolineare che “la prima edizione nacque sull’onda delle emozione, a due mesi dalla morte di Riccardo, per diventare negli anni una manifestazione musicale di rilievo nel panorama provinciale e un riferimento per molti musicisti anche meno giovani.”

Mario Marino, che dalla scomparsa di Cafarelli custodisce gelosamente la batteria che egli suonava, quella che viene usata sul palco di ogni edizione e suonata da tutti i batteristi dei vari gruppi che si esibiscono, ha detto che “KafaRock è spettacolo, ma anche formazione per tanti giovani che possono cogliere l’occasione di prepararsi per questo evento e fare esperienze al fianco di altri musicisti”

Le tre serate vedranno 18 gruppi musicali, provenienti da Lucca, Firenze, Empoli, Pistoia, Prato e Pisa, oltre a quelli locali, avvicendarsi nell’esecuzione ed interpretazione sia di brani originali sia di cover di generi musicali diversi (pop, rock, blues e funky) per soddisfare ed intrattenere un pubblico vario e di ogni età.

In scaletta:

17 agosto Cromosauri, Dei perfetti sconosciuti, Viceversa, Overcoma, Mezmerazzo;

18 agosto Scena Muta, D.M.R., Swing Rehab, Aridopachi, Off Riff, Diego Ribechini;

19 agosto La Percezione, Leave Behind, Alberto Bientinesi & Omar Tognotti, VOLT, Il Pasto Nudo, EffeCi band.

 

L’ingresso è libero e gratuito, nel rispetto delle normative anti-Covid.

Per maggiori info: https://www.facebook.com/Kafarock

Lascia un commento