A tutto jazz: prosegue a Livorno il mese Unesco. Appuntamenti con Andrea Pellegrini Green Trio, Mauro grossi e Matteo Scarpettini

Dischi & Live, Livorno

Prosegue la Sesta edizione dello JAM Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2017 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno; evento che ha il patrocinio ufficiale di Unesco Italia e la collaborazione del Comune di Livorno e del Club Unesco Livorno.

  • Venerdì 14 aprile 2017 appuntamento in doppio set (ore 19.30 per aperitivo e ore 22.30 dopo cena) da DOC – Panem e Circenses, via Carlo Goldoni, 42, Livorno, con Andrea Pellegrini Green Trio formato da Andrea Pellegrini tastiere, Matteo Bonti contrabbasso, Pietro Borsò batteria.
    Pietro Borsò – laurea al SienaJazz University con Ettore Fioravanti e Francesco Petreni, seguendo masterclass con Gregory Hutchinson, Ferenc Nemeth, Fabrizio Sferra, Stefano Battaglia, Tim Berne, Steve Lheman, John Taylor con una tesi sullo studio delle clavi in 12/8 Afro-Cubane. Porta avanti l’attività concertistica con formazioni e musicisti toscani tra cui SuRealistas, Libero coro Bonamici (Basso e beatbox), Amanti occasionali (Ilaria Bellucci, Letizia Pieri), Lorenzo Niccolini, Bengala (Sonalastrana), BettaBlues Society, Sinedades, Mattia Donati, Mirco Capecchi, Chiara Pellegrini e altri.
    Matteo Bonti – (classe 1996) bassista e contrabbassista. Studia contrabbasso con Nino Pellegrini presso la Scuola di Musica Bonamici di Pisa. Frequenta il corso di basso elettrico, diploma accademico di I livello, presso la Fondazione Siena Jazz. Suona con vari gruppi di musica Jazz, Sudamericana, Funk, tra cui SuRealistas, Bengala e Sinedades.
    Andrea Pellegrini – musicista già al fianco di Paolo Fresu (Cd “Things Left Behind” di Claudio Riggio, Symphonia Bluesmiles), Paul Mc Candless (Duo, Progetto Sinfonico, Cd “Middle Earth”, Cd “West Coast” con Marco Cattani e West Coast Quintet), Bruno Tommaso (duo in “In A Simmenthal Mood”, Cd “Original Sountrack for Charles & Mary”, ecc.) e molti altri. Noto docente attivo in campo internazionale in vari settori musicali, è autore di composizioni note nel Jazz internazionale; commentatore e autore anche in campo editoriale avendo pubblicato oltre 100 fra recensioni, articoli e interviste e due libri per le Edizioni Erasmo. Insegna al Jazz Lab della Villa del Presidente in collaborazione con Banda Città di Livorno e Museo di Storia Naturale ed è docente nei corsi superiori e nei corsi pre accademici dell’Istituto Mascagni di Livorno e dell’Istituto Cherubini di Firenze.

Info: cell. 3913629820

  • Sabato 15 aprile 2017, appuntamento alle ore 22 da Zucchero Nero, via dell’Angiolo, 20, Livorno, con Twoness (foto sopra il titolo), progetto di musica improvvisata che spazia dal Jazz alla Worldmusic con Mauro Grossi, tastiere e pianoforte, e Matteo Scarpettini, percussioni voce e tabla. Questo progetto musicale nasce grazie al fortissimo interplay che i due musicisti sono riusciti a maturare in pratica fin dal primo concerto che hanno eseguito insieme. La debordante creatività che ogni volta viene alimentata da un incredibile varietà timbrica permette ai due musicisti di creare emozionanti atmosfere musicali che spaziano dal Jazz alla World Music.

Anche questo concerto fa parte del programma della Sesta edizione dello JAM Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2017 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno.

Possibilità di cena. Per informazioni telefonare al numero 0586 370800.

Lascia un commento