Incontro via web fra Comune di Rosignano e operatori di Castiglioncello per la viabilità e i parcheggi nel periodo estivo. Fra le novità un sistema di “Infomobilità” con info in tempo reale e il bike sharing nella fascia costiera dalla Mazzanta a Castiglioncello. Non si farà la rotatoria fra Aurelia, via Zug e via Fucini

Si è svolto un incontro “da remoto” tra l’Amministrazione comunale di Rosignano Marittimo e alcuni operatori economici di Castiglioncello. Gli assessori Alice Prinetti e Giovanni Bracci hanno presentato e illustrato ai cittadini, le principali novità che riguarderanno la viabilità e la mobilità sostenibile della frazione. Il Comune, infatti, sta già lavorando per organizzare la prossima stagione estiva e l’accoglienza dei turisti.

Per quanto riguarda la viabilità e i parcheggi, per l’estate 2021 è in previsione un’unica convenzione che comprenda la gestione dei parcheggi a pagamento, incluso quello del Castello Pasquini (sopra il titolo) e del Campo sportivo della Pineta Marradi, il servizio navette da/per i parcheggi scambiatori delle Spianate e della Coop a Solvay e la realizzazione del servizio di “Infomobilità” per informare i cittadini in arrivo a Castiglioncello sugli stalli disponibili nelle varie aree di sosta. Questo sistema consentirà di visualizzare il numero di posti liberi nei vari parcheggi, fornendo informazioni utili ai cittadini in merito al servizio navetta, alle tempistiche di attesa ed altro. Si tratta di un progetto che permetterà a chi viene da fuori, così come agli abitanti di Castiglioncello, di vivere la frazione marittima in modo comodo e più ecologico. Verrà attivato anche un servizio di “bike sharing” nella fascia di territorio costiero, dalla Mazzanta fino a Castiglioncello. Un’altra questione legata alla mobilità sostenibile sulla quale l’Amministrazione comunale è al lavoro da tempo è quella delle piste ciclabili. Da questo punto di vista, gli uffici stanno studiando le migliori soluzioni per collegare i tratti già attivi della ciclabile e tali collegamenti saranno oggetto di progettazione nel 2021. È in previsione anche la realizzazione di aree attrezzate a servizio dei ciclisti, con panchine, cestini, colonnine per la riparazione delle biciclette e rastrelliere.
Durante la videoconferenza è stata inoltre annunciata la volontà dell’Amministrazione comunale di non procedere all’installazione definitiva della rotatoria tra la via Aurelia, via Zug e via Fucini. Infatti, a un anno di distanza dalla realizzazione della rotatoria provvisoria, utile per valutare la fattibilità dell’intervento definitivo, si è potuto verificare che la rotatoria non consentirebbe un regolare passaggio dei mezzi di trasporto pubblico, e più in generale dei mezzi di grandi dimensioni, causando un restringimento eccessivo della carreggiata e conseguenti problemi di sicurezza per la circolazione stradale.

Lascia un commento