Immagini e racconti dal parco di Yellowstone. Il 6 maggio al Teatro Ordigno di Vada appuntamento (ore 21.15) con la fotografa Elisabetta Rosso insegnante della Nikon School Travel. E la mattina un incontro con i bambini

Tornano gli incontri fotografici al teatro Ordigno di Vada. Venerdì 6 maggio 2022 alle ore 21.15 la protagonista del secondo appuntamento sarà la fotografa Elisabetta Rosso, una delle dodici insegnanti della prestigiosa Nikon School Travel che dal 2013 ha organizzato e accompagnato più di 30 viaggi fotografici in Islanda, Namibia, Stati Uniti e Svalbard. Vincitrice del concorso National Geographic Italia, ha all’attivo numerose pubblicazioni in Italia e all’estero e due documentari con il drone – “Fly on Iceland” e “Land of fire” – che hanno ricevuto premi internazionali.

La serata, ad ingresso gratuito, prenderà spunto proprio dal suo libro fotografico. Una natura selvaggia, a volte delicata e a volte violenta, che regala il parco nazionale di Yellowstone e di cui Elisabetta Rosso parlerà grazie anche alla proiezione dell’audiovisivo “Wild in Yellowstone” che tra musica e immagini trasporterà gli spettatori nella magia invernale del parco.

A intervistarla sarà la fotografa di Castiglioncello Saveria Pardini, rappresentante della fotografia femminile che porta avanti ormai da anni le quote rosa in un settore ancora troppo spesso rivolto solamente agli uomini.

Ma la giornata partirà molto prima. La mattina infatti i piccoli alunni della scuola paritaria parrocchiale “Regina Pacis” di Vada scatteranno con le loro maestre e con la fotografa Elisabetta Rosso, sia con cellulari che con macchine fotografiche, tante immagini nella natura vicino al loro istituto. “Un modo – spiega Sara Nelli che ha ideato il progetto “Foto con cura e natura” insieme ad Andrea Daina Palermo in collaborazione con il Teatro Ordigno sotto la guida del direttore artistico Franco Santini – per rivalutare i nostri animali autoctoni attraverso una didattica leggera ed immersa nella natura. Per far vedere ai bambini che anche i nostri animali sono belli, non soltanto quelli lontani e studiati sui libri di scuola. Impareranno con noi a trovarli e osservarli rispettandoli”.

“Di tutta l’esperienza vissuta la mattina – prosegue Nelli – parleremo la sera con due fotografe sicuramente entrambe molto materne e perfettamente adatte alla parte così come lo è stato Marco Colombo durante il nostro primo appuntamento fotografico”. 

Il progetto, sostenuto dal Comune di Rosignano, Solvay Group e Park Hotel Marinetta, ha l’obiettivo di sensibilizzare i bambini e gli adulti alla scoperta e al rispetto della natura. Ed è per questo che venerdì 6 maggio, così come nel precedente appuntamento, ci sarà una parte didattica dedicata agli alunni e una serale rivolta invece a tutti durante la quale verranno fatte delle registrazioni audio per Radio Uni Pop per la realizzazione di un podcast. Per informazioni: 0586.788373; prolocovada@tin.it 

Lascia un commento