varietà a Livorno

Il teatro di varietà a Livorno (1880-1914): Daniela Vianelli racconta il suo studio grazie anche alle voci di Eleonora Zacchi e Silvana Cocorullo. A Villa Maria

Libri & Fumetti, Livorno

Per il ciclo “Una giornata particolare” a Villa Maria (Livorno) a cura della coop. Itinera, venerdì 8 marzo 2019 (ore 17.30) si parlerà dell’Avanspettacolo a Livorno al tempo della Belle Époque. Ad introdurre l’argomento sarà Daniela Vianelli, autrice dello studio “Il Teatro di Varietà a Livorno. 1880-1914”. L’autrice farà una panoramica sulla Livorno di fine ‘800 e inizi ‘900 quando la città si arricchisce di teatri e caffè-concerto dove Leopoldo Fregoli e Oreste Donnini e molti altri artisti si dedicano a questa “specialissima arte”.

La lettura dello studio sarà supportata dalle voci di Eleonora Zacchi e Silvana Cocorullo. (ingresso gratuito).

Giovedì 7 marzo 2019 (ore 16.30) Pasolini a Villa Maria. Per il ciclo di lezioni dedicate all’analisi di alcuni concetti chiave del cinema pasoliniano, come l’analisi dello “spazio e deserto”, sarà proiettato il film “Medea”. La proiezione è propedeutica all’incontro del 21 marzo prossimo con il  critico letterario e cinematografico Paolo Lago.

Biblioteca Labronica di Villa Maria – Centro di documentazione sulle arti dello spettacolo
orari: lunedì/venerdì 8.30/13.30 – 14.30/19.30  sabato 8.30/13.30
Via F.Redi, 22 – tel. 0586219265 email: bibspettacolovillamaria@comune.livorno.it

Lascia un commento