Il suono dell’arpa secondo Anaïs Gaudemard. Il concerto sabato 7 marzo a Pistoia nell’ambito della Stagione di Musica da Camera Promusica

Musica, Pistoia
Sabato 7 marzo 2020 (ore 21), sesto appuntamento della 59° Stagione di Musica da Camera, diretta dal M° Massimo Caselli e promossa da Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con Fondazione Pistoiese Promusica e con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio. Il pubblico pistoiese potrà apprezzare, attraverso la splendida acustica del Saloncino della Musica di Palazzo de’ Rossi, i magici timbri del suono dell’arpa di Anaïs Gaudemard, una delle migliori arpiste moderne e una delle più brillanti interpreti della sua generazione.
Anais Gaudemard – arpa (3) per web
Anaïs Gaudemard sabato 7 marzo a Pistoia
Il programma della serata, capace di valorizzare le sue grandi qualità di interprete e virtuosa, spazia tra autori di varie epoche, in un interessante e stimolante confronto tra stili compositivi e interpretativi, che miscela brani originali per arpa a repertorio di trascrizioni: Introduzione e Variazioni su temi dalla “Norma” di V. Bellini di E. Parish-Alvars, la Sonata K 109 di D. Scarlatti, La source op. 23 di A. Zabel, Légend di H. Renié, Improvviso op. 86 di G. Fauré, Deux Arabesques di C. Debussy e, in chiusura, il celeberrimo Ma vlast: Vltava (Moldava) op. 43 di B. Smetana.
Dopo numerose vittorie in concorsi internazionali, nel 2012, Anaïs Gaudemard ottiene il riconoscimento di grado più elevato nel prestigioso Concorso Internazionale di Arpa in Israele e il premio speciale per la migliore interpretazione di musica contemporanea; nel 2016, si aggiudica il secondo premio e il premio speciale della Münchener Kammerorchester presso il Concorso Ard di Monaco di Baviera. La brillante solista francese ha già al suo attivo concerti eseguiti con orchestre quali l’Orchestra del Festival di Lucerna, la Münchener Kammerorchester, l’Orchestra sinfonica della Radio Bavarese, l’Orchestra Filarmonica d’Israele, l’Orchestra da Camera di Losanna, eseguiti sotto la direzione di Claudio Abbado, Leonard Slatkin, Emmanuel Krivine, Kevin Griffiths. Ha recentemente ottenuto il riconoscimento “Echo Rising Stars”, premio assegnato dai direttori delle più grandi sale da concerti europee. Questo titolo l’ha portata a suonare presso la Philharmonie de Paris, la Kölner Philharmonie, la Philharmonie Luxembourg, la Fondazione Calouste Gulbenkiana Lisbona, la Konzerthaus di Vienna, il Concertgebouw di Amsterdam, il Palau de la Música Catalana di Barcellona, il Barbican Centre di Londra, la Festspielhaus Baden-Baden.

Suona su un’arpa Style 23 Gold offerta dalla casa produttrice Lyon &Healy (Chicago) a seguito della vittoria nel Concorso Internazionale di Arpa di Israele.

La 59° Stagione di Musica da Camera prosegue sabato 21 marzo 2020 (ore 21) con l’originale formazione cameristica composta da Sabine Meyer al clarinetto, Nils Mönkemeyeralla viola e William Youn al pianoforte.
Biglietteria Teatro Manzoni
orario di apertura: martedì, mercoledì, giovedì, 16-19
venerdì e sabato, 11-13 e 16-19
Corso Gramsci 127, Pistoia
0573 991609/27112
www.teatridipistoia.it

Lascia un commento