Il Soroptimist di Siena festeggia i suoi primi cinquant’anni promuovendo un progetto di ricerca (Plastic Buster) dell’università senese contro l’inquinamento ambientale. Gli altri eventi

Il Soroptimist International è un’organizzazione mondiale composta da donne con elevata qualificazione professionale; le socie rappresentano categorie professionali diverse, favorendo così il dibattito interno e un’ampia e diversificata circolazione di idee che permette la creazione di progetti e service efficaci. Il SI opera attraverso azioni concrete per la promozione dei diritti umani, la promozione del potenziale delle donne e sostegno all’avanzamento della condizione femminile, l’accettazione della diversità e la creazione di opportunità per trasformare la vita delle donne attraverso la rete globale delle socie. Il primo Club nasce a Oakland, California, nel 1921 con 80 socie fondatrici e la prima presidente fu Violet Richardson Ward. Il primo progetto salviamo le “Red Woods” era diretto a salvare una foresta di sequoie che rischiavano di essere abbattute, le Sorores si impegnarono per ottenere sostegno dall’opinione pubblica e gran parte di quella foresta fu salvata e tuttora esiste. Il SI quest’anno celebra i primi 100 anni di attività ed oggi è diffuso in 132 paesi e conta 3.000 club con un totale di 75.000 socie. Il primo club in Italia fu fondato a Milano nel 1928. L’unione italiana si è costituita nel 1950 e conta 158 club con quasi 6.000 socie. Quest’anno a gennaio, è stato fondato a Milano il Soroptimist Net Lead, primo nel suo genere a livello mondiale, una rete di giovani donne che hanno nella loro mission la leadership e che si relazionano in maniera virtuale.

Il Club di Siena è il 54 °Club d’Italia ed è stato fondato il 23 ottobre 1971 e conta oggi 37 socie impegnate professionalmente nel campo medico, in quello dell’arte, della docenza, dell’imprenditoria, delle istituzioni e della legalità.

 Il Soroptimist International Club di Siena compie, quindi, 50 anni e celebra l’anniversario mettendo in primo piano la tutela ambiente e della salute. Un importante finanziamento va al progetto di ricerca “Plastic Buster” dell’Ateneo senese contro l’inquinamento ambientale.

Il progetto si realizza, oltre che con la ricerca nei laboratori, tramite campagne effettuate nel mar Mediterraneo a bordo di navi e catamarani attrezzati durante le quali viene effettuato il recupero e poi la campionatura delle microplastiche e microfibre tessili inquinanti ingerite dalla fauna marina che evidenziano con sofisticate strumentazioni le ricadute dannose anche per la salute umana in conseguenza dell’alimentazione con prodotti della pesca.

 «Il nostro intervento – spiega la presidente Eleonora Coppola – si concretizza in un contributo finanziario alla campagna di recupero e campionatura dei materiali inquinanti, partita il 23 giugno u.s. che si svolgerà nell’area della riserva naturale delle Bocche di Bonifacio ed in parte nell’area protetta dell’Asinara in Sardegna. L’intervento garantisce i costi per l’uscita di due giorni nel mar Mediterraneo con un catamarano attrezzato, su cui il simbolo del Soroptimist International  sarà esposto in un banner appositamente realizzato e da cui riceveremo notizia dell’andamento della campagna».

«Con grande soddisfazione – spiega il Magnifico Rettore, Francesco Frati – abbiamo accettato il contributo che il Club Soroptimist ha voluto destinare a sostenere uno dei progetti di ricerca più innovativi dell’Ateneo. E’ in corso la campagna di campionamento Soroptimist / Plastic Buster nel Mar mediterraneo dove le ricercatrici ed i ricercatori del gruppo coordinato dalla professoressa Cristina Fossi raccoglieranno campioni utili ad arricchire il monitoraggio dell’impatto delle microplastiche negli organismi marini».

«Per realizzare i nostri Services – continua la presidente – abbiamo contattato le Istituzioni del territorio, il Comune e l’Università di Siena. Per quanto riguarda la collaborazione con l’Università di Siena, insieme al rettore abbiamo individuato un progetto leader in campo ambientale di rilevanza internazionale, in linea con l’Agenda 2030, avviato da alcuni anni dal gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze Fisiche, della terra e dell’Ambiente, composto prevalentemente da un team al femminile, guidato dalla professoressa Maria Cristina Fossi che si occupa del  recupero e campionatura delle plastiche e microplastiche nel mar mediterraneo e dello studio degli effetti di questi elementi inquinanti oltre che nell’habitat marino anche sulla salute».

Le celebrazioni del 50°Anniversario della Fondazione di Soroptimist Siena si sono appena aperte e si svolgeranno nel mese di giugno e settembre per utilizzare il periodo estivo. Nei festeggiamenti sono coinvolte le istituzioni del territorio, il Comune e l’Università di Siena.

La prima iniziativa che ha inaugurato il calendario il 19 giugno  è stata l’organizzazione di  un convegno in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena nell’Aula Magna del Rettorato su “Plastiche e Microplastiche: Rischi per l’Ambiente e le Generazioni Future”.

Le celebrazioni continueranno poi nel mese di settembre (25 e 26) con la presentazione del service realizzato con il Comune di Siena. Il Club ha deciso, in coerenza con la tematica affrontata con il Convegno ed in un’ottica di educazione ambientale rivolta alle generazioni future tesa ad evidenziare l’importanza del recupero e del riciclo delle plastiche ed in collegamento al tema scelto a livello nazionale riguardante la tutela  e la salvaguardia delle api,  di commissionare una scultura in plastica riciclata ad un’artista senese, Vittoria Marziari, la quale si è ispirata per la sua opera al tema delle api e dei fiori, recante un messaggio di continuità e di salvezza della vita avendo riguardo proprio alla laboriosità ed attività di questi piccoli animali che sono a rischio di estinzione.

L’opera che verrà realizzata con la tecnica innovativa della stampa in 3 D, verrà donata alla Città di Siena e verrà collocata in un parco pubblico fruibile anche dai bambini cui è principalmente diretto il messaggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio

 

Lascia un commento