Il recupero della scultura “Santa Lucia” di Adolfo Wildt da parte dei carabinieri e la consegna dell’Asl (proprietaria) al Museo civico Fattori di Livorno. Cerimonia il 7 giugno

A conclusione della preziosa opera di recupero svolta dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Firenze, la scultura di Adolfo Wildt “Santa Lucia” (1926 circa), di proprietà della Azienda Usl Toscana Nord Ovest, viene formalmente consegnata al Museo civico “Giovanni Fattori” di Livorno per la custodia e valorizzazione.

La cerimonia è in programma lunedì 7 giugno, alle ore 11.30, nella Sala degli Specchi di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva 63) alla presenza delle autorità cittadine.

Interverranno il sindaco di Livorno Luca Salvetti, il Direttore Generale dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest Maria Letizia Casani, il Capitano Claudio Mauti, Comandante del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Firenze, l’assessore comunale alla Cultura Simone Lenzi.

Nell’occasione verrà esposta anche la statua lignea di Umberto Bartoli “Il nuotatore”, anch’essa frutto di recupero da parte del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, così come sono state recuperate di recente 6 opere delle collezioni civiche.

Lascia un commento