angela-GHEORGHIU-(1)

Il Premio Puccini al soprano Angela Gheorghiu. La cerimonia il 14 dicembre a Torre del Lago. Seguirà “Gianni Schicchi” nel centenario del debutto del Trittico a New York

Concerti e Lirica, Versilia

Appuntamento venerdì 14 dicembre 2018 nell’Auditorium Caruso del Gran Teatro all’aperto di Torre del Lago dove è in programma la consegna del XLVII Premio Puccini al soprano Angela Gheorghiu. La serata (inizio ore 21) sarà introdotto da un ospite speciale, Alfonso Signorini, già regista di opere al Festival Pucciniano.

Gheorghiu è attualmente una delle voci femminili più apprezzate della lirica a livello mondiale. Proprio un ruolo pucciniano, Mimì nella Bohème, segnò nel 1992 il suo debutto internazionale alla Royal Opera House di Londra. E sempre nei panni di Mimì debuttò al Metropolitan di New York l’anno dopo, nel 1993. Donna di carattere, nella sua carriera Angela Gheorghiu ha cantato anche in altre opere di Puccini: Tosca, Madama Butterfly, La rondine, Gianni Schicchi, Turandot. Del suo repertorio fanno parte molti altri titoli: dalla Carmen di Bizet all’Elisir d’amore di Donizetti, dai Pagliacci di Leoncavallo alla Traviata di Verdi, dal Trovatore al Simon Boccanegra, fino al Don Giovanni di Mozart e al Werther di Massnet.

Alla consegna del Premio, seguirà la rappresentazione in forma semiscenica dell’opera di Giacomo Puccini “Gianni Schicchi” nel centenario della prima rappresentazione del Trittico avvenuta a New York il 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York. La regia è di Davide Mura, Orchestra del Festival Puccini diretta da Andrea Francesco Solinas.

Lascia un commento