Il Mese Pucciniano a Torre del Lago e Viareggio. Fra gli eventi anche i tre atti unici del Trittico, il Concerto di Capodanno e il Premio Puccini al soprano Angela Gheorghiu

Concerti e Lirica, Versilia

Un ricco cartellone di concerti tra cui spiccano le rappresentazioni dei tre atti unici de Il Trittico e un concerto per contribuire alla ricostruzione della Scuola di Musica Nello Biondi di Camerino distrutta dal terremoto.  Anche il 2019 sarà salutato in musica con il Concerto di Capodanno in programma al Teatro Eden di Viareggio con l’Orchestra regionale della Toscana.

Partiamo dal 29 novembre 2018, quando prenderà il via la rassegna invernale Mese Pucciniano che tra novembre e gennaio presenta un ricco cartellone di eventi musicali che si svolgeranno tra Torre del Lago e Viareggio.

Il primo appuntamento giovedì 29 novembre è nel 94° anniversario della scomparsa di Giacomo Puccini con la tradizionale Messa, corteo e deposizione della Corona al Monumento sul Belvedere Puccini e l’omaggio alla tomba del Maestro; nella stessa giornata al Teatro Jenco (ore 21.00) la consegna dei Premi Puccini Academy (IVedizione), dell’Associazione Amici del Festival Pucciniano ai giovani artisti dell’Accademia di Canto del Festival Puccini che saranno anche i protagonisti della rappresentazione dell’atto unico Suor Angelica.

 

I Concerti del Mese pucciniano proseguiranno poi a Viareggio nella cornice della Chiesa della SS.Annunziata (8 dicembre) con un programma di arie sacre. Domenica 9 dicembre fa poi tappa a Torre del Lago il progetto “da Kabul a Camerino” che promuove la raccolta fondi da destinare, così come sottoscritto dal protocollo d’intesa con l’amministrazione comunale di Camerino, alla ricostruzione della locale Scuola di Musica “Nello Biondi” ridotta in macerie dagli eventi sismici che hanno colpito il centro Italia. Il concerto vede protagonisti a favore del progetto il presidente della Fondazione Festival Pucciniano Alberto Veronesi che sarà sul podio dell’Orchestra del Festival Puccini con la pianista Rita Cucè.

ANGELAebd7f-20171121-angela-gheorghiu-02

Tra gli appuntamenti del Mese Pucciniano troviamo poi venerdì 14 dicembre la consegna del 47° Premio Puccini che porterà ad iscrivere nell’albo d’oro di questo ambito riconoscimento una grande stella della lirica e riconosciuta straordinaria interprete pucciniana, il soprano Angela Gheorghiu (foto a sinistra, dalla copertina di un disco). Sarà il giornalista, regista Alfonso Signorini a condurre la cerimonia di consegna del Premio e a tracciare il profilo artistico del soprano romeno protagonista acclamata della scena lirica internazionale. Alla consegna del Premio seguirà la rappresentazione di Gianni Schicchi secondo atto de Il Trittico, affidata agli artisti della Puccini Academy e all’Orchestra del Festival Puccini diretti da Andrea Solinas.

Sabato 15 dicembre appuntamento sempre a Torre del Lago con il concerto per flauto e pianoforte che vedrà protagonisti Massimo Mercelli tra i più talentuosi flautisti italiani e il pianista Ramin Bahrami. Tra le iniziative della rassegna anche una giornata di formazione promossa dall’Anbima Toscana per bande giovanili (16 dicembre).

Da Torre del Lago la rassegna torna a fare tappa al Museo della Marineria, domenica 16 dicembre con l’originale concerto lirico “Senti anche il mare respira” che vede protagonisti i giovani artisti della Puccini Academy.

Il 22 dicembre, altra data significativa della rassegna, anniversario della nascita di Giacomo Puccini, nel pomeriggio l’Auditorium Enrico Caruso ospita in prima assoluta la pièce teatrale Come Giacomino del Lago salvò il pianoforte del Maestro Puccini, dello scrittore Simone Dini Gandini con la partecipazione dell’Orchestra dei piccoli Pomeriggi musicali di Milano. La sera, alle ore 21 per concludere le Celebrazioni per i 100 anni dalla prima de Il Trittico, sarà in scena Il Tabarro introdotto dalla parafrasi per pianoforte del musicista Sandro Ivo Bartoli. Il Mese Pucciniano si concluderà con lo straordinario Concerto di Capodanno che vedrà ancora una volta protagonista l’Orchestra della Toscana diretta da Maurizio Agostini.

 

Lascia un commento