me2moriale_evidenza

Il Memoriale italiano di Auschwitz, i cimiteri monumentali degli Inglesi e degli Allori, la villa medicea di Cerreto Guidi, San Lorenzo, le navi antiche di Pisa… quante idee per gli itinerari di novembre 2019 compresi nel cartellone di Enjoy Firenze

Firenze, Focus, Pisa

Luoghi del ricordo come il Memoriale italiano di Auschwitz, i cimiteri monumentali  degli Allori e degli Inglesi, la Basilica di San Lorenzo, la Villa Medicea di Cerreto Guidi che ospita il Museo storico della Caccia e del Territorio: sono questi luoghi i protagonisti degli itinerari pensati per il mese di novembre 2019 da “Enjoy Firenze”, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana in compagnia di esperti e archeologi a cura di Cooperativa Archeologia (programma completo su www.enjoyfirenze.it, ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055- 5520407 e a turismo@archeologia.it).

Domenica 10 novembre appuntamento alla villa Medicea di Cerreto Guidi: riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, insieme alle altre ville e giardini medicei del territorio fiorentino, la Villa fu fatta edificare nel 1556, impiegando i materiali della diroccata Rocca dei Conti Guidi e della seconda cerchia di mura, da Cosimo I nei pressi del Padule di Fucecchio, come residenza di caccia e presidio territoriale; al suo interno ospita Museo Storico della Caccia e del Territorio, che ospita una raccolta di armi da caccia e da tiro dei secoli XVII-XIX, oltre a curiose testimonianze iconografiche.

Cimitero Inglesi

In programma anche tre iniziative speciali dedicate ad alcuni luoghi della memoria di Firenze: venerdì 15 novembre sarà la volta del Cimitero degli Inglesi (foto a destra), costruito nel 1828 fuori dalle mura della città, in quanto protestante, è stato fonte di ispirazione per numerosi artisti, tra cui Arnold Bocklin con il suo celebre dipinto L’ Isola dei Morti. Diverso per stile dai cimiteri cattolici, ospita innumerevoli artisti anglosassoni che nel diciannovesimo secolo soggiornarono di frequente a Firenze, fervente centro culturale dell’epoca, come Giampietro Viessuex e lo storico Davidsohn. 

Domenica 17 l’appuntamento sarà all’ Ex3-Centro per l’Arte Contemporanea per visitare il Memoriale italiano di Auschwitz (foto sopra il titolo, particolare) il quale, approdato a Firenze nel 2011, rappresenta una delle prime opere multimediali della storia. Il visitatore entra in una spirale di tela, uno spazio continuo, ossessivo, percorrendo una passerella, che ricorda le traversine e binari di un treno e diviene egli stesso prigioniero.

Cimitero degli Allori

Sabato 23 appuntamento al Cimitero Evangelico degli Allori(foto a sinistra) aperto nel 1860, quando le comunità non cattoliche di Firenze non poterono più seppellire i loro defunti nel Cimitero degli Inglesi, che con l’abbattimento delle mura si era venuto a trovare dentrola città. Il luogo si offre come momento di memoria per tante personalità di una Firenze multiculturale che qui riposano: dagli Acton a Stibbert, da Horne a Meyer fino alla Fallaci.

Gli appuntamenti di novembre, si chiuderanno sabato 30 con la visita guidata alla Basilica di San Lorenzo. Ad arricchire il cartellone anche una proposta fuori porta, con le visite guidate alla nuova e straordinaria esposizione delle Navi Antiche di Pisa, un museo unico al mondo nel quale poter ammirare le trenta imbarcazioni di epoca romana emerse durante i lavori di ampliamento della Stazione di Pisa S. Rossore nel 1998, molte con ancora il loro carico a bordo (visite guidate sabato 16 e sabato 30 novembre).

Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a  turismo@archeologia.it

Per ulteriori informazioni www.enjoyfirenze.it

 

Lascia un commento