Il Festival La Versiliana compie 40 anni. Prime anticipazioni del cartellone (Noemi, Arisa, Morgan, Sgarbi, Drusilla Foer), danza, mostre e molto altro. Inaugurazione il 9 luglio con una festa e l’incontro con Paolo Mieli e Antonio Padellaro

Da non perdere, Versilia

Le premesse sono quelle di un compleanno in grande stile per il Festival La Versiliana di Marina di Pietrasanta che quest’anno spegne le sue prime 40 candeline. La Fondazione Versiliana presieduta da Alfredo Benedetti annuncia infatti i primi grandi nomi che andranno a comporre il cartellone degli spettacoli della 40° edizione del Festival La Versiliana, che prenderà il via il 9 luglio 2019 e andrà avanti fino a fine agosto.

Giubilaro Giannelli Benedetti Giovannetti Monteverdi Pellati Corredi Martini

Proposte artistiche di alto livello, con cui la Fondazione Versiliana (a lato foto di gruppo alla presentazione del Festival 2019) ha deciso di festeggiare questo importante anniversario e a cui si aggiungeranno nelle prossime settimane anche tante altre grandi sorprese. Noemi, Arisa, Morgan sono gli artisti che sul fronte della musica hanno già confermato la presenza: tanti saranno i concerti nel cartellone di quest’anno con i big che per la prima volta parteciperanno in un format assolutamente inedito e ideato appositamente per la Versiliana. “Un palco per due” è infatti il titolo della nuova formula con cui ogni cantante condividerà il palcoscenico insieme a un grande attore del panorama italiano dando vita ad una formula di spettacolo unica, innovativa e ancor più accattivante.

Oltre ai concerti di musica leggera, il Festival La Versiliana manterrà fede al suo carattere multidisciplinare, culturale e di intrattenimento. Confermata infatti anche la presenza di Vittorio Sgarbi che porterà in scena “Raffaello” e Drusilla Foer, attrice, cantante e icona di stile dalla spiccata personalità che proporrà il suo “Eleganzissima”. Presenti anche gli Oblivion con “The Human Juke Box” che tra mash-up, parodie e duetti impossibili, porteranno in scena tutta la musica italiana e internazionale, secondo la scaletta indirizzata dal pubblico stesso.

Non mancherà la danza, proposta nelle sue differenti discipline: dal tango con lo spettacolo Noches de Buenos Aires della Tango Rouge Company , ai grandi classici con il Gala de Les Italiens de l’Opera de Paris, La Bella addormentata del Balletto del Sud e Il Lago dei Cigni del Classical Russian Ballet. Novità da non perdere sarà anche lo spettacolo Rock ‘n Roll Sun del grande virturoso del pianoforte Matthew Lee che con i ballerini della Light Can Dance Company trascina in un viaggio vintage che attraversa tutto il mondo del rock ‘ n roll.

“Versiliana 2019, Il mondo che cambia”, questo è il titolo che il nuovo Cda ha voluto per l’edizione del quarantennale, ad indicare da un lato lo sguardo attento che da sempre la Versiliana ha sul mondo e sull’attualità e dall’altro il cambio di passo che il nuovo corso della Fondazione Versiliana ha avviato già con la stagione invernale di grande successo e che si svilupperà appieno in questa prima stagione estiva.

  • Prima data da segnare in calendario sarà quella del 9 luglio, quando la Versiliana aprirà le porte con una grande festa di inaugurazione e con il primo degli Incontri al Caffè che vedrà ospiti Paolo Mieli e Antonio Padellaro che si confronteranno a tutto tondo sul mondo che cambia, sul futuro del nostro paese, in un incontro dal titolo “ieri, oggi… e domani?”

“Nel comporre questa stagione – spiega il presidente della Fondazione Versiliana Benedetti – siamo partiti da alcune premesse imprescindibili. La prima: la salvaguardia del buon nome della Versiliana che nel corso dei suoi quarant’anni di vita seppur con alti e bassi ha mantenuto una tradizione culturale con appuntamenti importanti sia per i versiliesi sia per coloro che da tutta Italia specie nella stagione estiva arrivano nella nostra splendida Pietrasanta. La seconda premessa: uscire da un percorso avviluppante in merito alle risorse economiche necessarie spesso troppo pesanti anche per l’amministrazione comunale che è impegnata a risolvere problemi prioritari per i cittadini ed infine rilanciare in occasione del 40º anniversario l’autorevolezza del Festival con una stagione che potrà riaccendere i riflettori avvicinando sponsor importanti che possono trovare nei nostri spazi l’occasione di promuovere al meglio i propri marchi e si sentano tutelati da un’organizzazione che possa adeguatamente supportarli. Per questo, insieme ai consiglieri che mi hanno coadiuvato in questi mesi ci siamo avvalsi di collaborazioni funzionali al raggiungimento dei nostri obiettivi: il nostro consulente artistico Massimo Martini, punto di riferimento fondamentale per la programmazione culturale della Versiliana e Cinzia Monteverdi Presidente di SEIF che con il ramo di produzioni Loft che si occupa di televisione, organizzazione eventi e concerti ci ha permesso di adottare un modello economico organizzativo in linea con le premesse”.

“La Versiliana è a un punto di svolta – ha commentato il sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti – Per questo voglio ringraziare tutta la squadra della Fondazione con il presidente Benedetti e tutto il Cda che si stanno impegnando in maniera molto forte per percorrere una strada nuova. Ci sono tutte le premesse perchè questa edizione dei 40 anni sia veramente una edizione eccezionale”

“In questi mesi abbiamo lavorato a stretto contatto con il presidente Benedetti e tutto il suo staff – spiega Cinzia Monteverdi, presidente e amministratore delegato di Seif – Il nostro ramo di produzioni Loft ha come la Versiliana, l’obiettivo di diversificare quindi di andare ad organizzare eventi che tengono conto di tutti gli ambiti possibili cioè cultura, sport e televisione certamente anche attualità e politica, ma allargando gli orizzonti. Conoscendo bene la Versiliana, la sua storia, il suo contesto, abbiamo accettato ben volentieri l’invito del presidente a collaborare per il Festival, cercando di contribuire non soltanto con la mera organizzazione di eventi dei quali ci siamo assunti il rischio di impresa, ma fornendo il supporto della nostra squadra anche sul fronte della promozione e della ricerca sponsor”.

MOSTRE / Oltre agli spettacoli e agli incontri al Caffè, tanti saranno gli eventi che faranno da cornice a questa edizione della Versiliana, a partire da due grandi mostre che si svolgeranno entrambe dall’ 11 maggio al 9 giugno 2019 ed entrambe dedicate a Leonardo nel 500° anniversario dalla scomparsa: una di pittura contemporanea in collaborazione con l’Archivio artistico documentario Gierut e l’altra in collaborazione con OMPSi (Osservatorio per il Monitoraggio della Pace e della Sicurezza Territoriale) e della Uniglobus University che vedrà l’esposizione di numerose macchine progettate da Leonardo.

IL LIBRO / Per celebrare il suo 40° anniversario la Fondazione Versiliana editerà anche un libro dedicato alla storia e ai successi del suo Festival al quale il giornalista e critico d’arte Lodovico Gierut, profondo conoscitore della Versiliana, sta lavorando con minuziosa cura.

 

 

 

Lascia un commento