30 aprile 2020: il Comitato Unesco Jazz Day Livorno invita tutti i musicisti alla Jam Session Tradizionale in Rete. Ricordando Charlie Parker

Dischi & Live, Livorno

Giovedì 30 di aprile 2020, è Giornata internazionale Unesco del Jazz. A causa della pandemia da coronavirus tutte le iniziative nazionali e internazionali e tra queste la Nona edizione dell’Aprile Jazz Livorno, sono state annullate o rinviate: l’Herbie Hancock Institute of Jazz ha deciso di rimandare anche il concerto clou del 30 aprile che si doveva svolgere quest’anno in Sudafrica. Il Comitato Unesco Jazz Day Livorno ha deciso di annullare e modificare il proprio programma di concerti, incontri, esposizioni, quest’anno dedicato a Charlie Parker, uno dei maggiori musicisti del ‘900, per ricordare il centenario della sua nascita, ma di rimanere presenti in rete con una serie di iniziative e tra queste la consueta Jam Session tradizionale del 30 aprile.

Il Comitato Unesco Jazz Day Livorno invita musicisti, artisti, attori, a partecipare alla Jam Session Tradizionale in Rete, pubblicando e condividendo sulla pagina Facebook del Comitato un proprio contributo, com’è già stato fatto lo scorso 22 aprile, per il Charles Mingus Day; giornata dedicata al grande musicista jazz, la cui prima edizione si è svolta lo scorso anno per il 40mo della sua morte. 

Al Mingus Day, iniziativa promossa dal Comitato Unesco Jazz Day Livorno assieme al musicologo Stefano Zenni, hanno aderito e partecipato moltissimi musicisti e artisti con propri contributi visibili sulla pagina  Facebook del Comitato. A loro va il ringraziamento del Comitato:

Roberto Spadoni chitarrista, direttore d’orchestra, compositore, arrangiatore e didatta; Francesco Schina, sassofonista, compositore e insegnante; Nicola Carrai, Chapman Stick;Francesco Petreni, batterista, compositore e docente; Costanza Alegiani segnalazione video; Stefano Ciuffi segnalazione video; Duilio Ingrosso segnalazione video; Maurizio Rolli Music, bassista; Emiliano Begni segnalazione video; Sound And Music, importatore e distributore discografico italiano; Andrea Pellegrini, musicista; Alessandro Curadi Live Painter, artista visivo; Federica Fiorentini, cantante e studentessa presso Istituto Superiore Studi Musicali AFAM P.Mascagni, Livorno; Benedetta Lupi e Matteo Bizzarri, cantante e pianista, studenti presso Istituto Superiore Studi Musicali AFAM P.Mascagni, Livorno; Silvia Bolognesi, contrabbassista, compositrice e docente; Sandro Sciarratta, contrabbassista, compositore, elettronica, sperimentazione, teatro-musica; Revista Papeles de Jazz, rivista cilena di jazz e cultura; San Giovanni Bassista; Stefano Zenni, musicologo; Baxfa; Classe di contrabbasso della Siena Jazz University Classes; Pasquale Pedicini, architetto-musicista; Massimo Garritano, compositore, chitarrista acustico ed elettrico con bouzuki al seguito, pedalini vari. Esperto in campanelli e trombette; Nino “Swing” Pellegrini, contrabbassista, compositore e docente; Ginevra Guerrini e Andrea Milano, cantante e pianista, studenti presso Istituto Superiore Studi Musicali AFAM P. Mascagni, Livorno; Stefano Brondi, musicista, cantante, insegnante e producer; Claudio Calvetti Art, pittore; Piero Bronzi, sassofonista, docente, autore cinematografico e regista. 

Arrivederci al 2021!

Dal Comitato Unesco: Andrea Pellegrini musicista; Maurizio Mini giornalista, Chiara Carboni grafico e architetto, Alessio Carnemolla musicista, Lauro Lubrano storico presidente del Jazz Club Livorno, la Banda Città di Livorno. Presidente onorario del Comitato Gianfranco Reverberi.

Lascia un commento