I tre fasci luminosi che rappresentano fede, speranza e carità. A Firenze un altro spettacolo di luci per poter presto uscire “a riveder le stelle”. La foto di Massimo Sestini

Lunedì 21 dicembre 2020 dalle 17.00 alle 22.00 tre fasci luminosi, realizzati grazie alla collaborazione con Silfi Spa, sono stati  proiettati verso il cielo. Installazioni luminose che, raggruppate sotto il titolo I FARI DELLA RESISTENZA. Fede Speranza Carità, sono partite simbolicamente da Piazza dell’Olio, dove si trova la colonna di San Zanobi, vicino al Battistero di Firenze; da Piazza della Repubblica, dove si trova la colonna dell’abbondanza; e da Piazza Brunelleschi, in prossimità dell’Ospedale di Santa Maria Nuova. Scie di luce che, direzionate verso il cielo, non possono non riportare alla mente i versi della Divina Commedia, suggerendo silenziosamente l’augurio che presto si possa uscire tutti “a riveder le stelle”.A rinforzare questo sentimento l’illuminazione in verde, sempre a cura di Silfi Spa, predisposta per le facciate dell’Ospedale di Santa Maria Nuova, del Poliambulatorio Territoriale Santa Rosa e del NIC – Nuovo ingresso Careggi.  Una scelta cromatica che prende spunto dal colore distintivo della ASL di Firenze, e che traduce anche l’auspicio di poter tornare quanto prima all’interno della zona verde, in base alla gerarchia delle fasce di colore in cui il Paese è stato suddiviso per regolare il contenimento del contagio virale. Oltre, naturalmente, all’associazione automatica nell’immaginario collettivo alla speranza.

Nella foto sopra il titolo e in basso: i fasci luminosi fotografati da Massimo Sestini dalla Torre di Palazzo Vecchio

Firenze, I Fari della Resistenza Flight 2020 2020-12-21 © Massimo Sestini

Lascia un commento