leoleo

I 500 anni della morte di Leonardo: a Livorno un progetto con tanti appuntamenti per approfondire la genialità dell’uomo, dell’artista, dello scienziato. Il programma

Da non perdere, Livorno

Anche Livorno parteciperà alle celebrazioni del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, genio assoluto in ogni campo del sapere: pittore, scultore, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista e uomo di scienza. L’associazione di Cultura Mediterranea Shardan (capofila) insieme alle associazioni Caffè della Scienza Nicola Badaloni, La Nuova Limonaia, Amici dei Musei e dei Monumenti Livornesi e Concertarti, in collaborazione con il Museo di Storia Naturale, hanno elaborato il “Progetto Leonardo”: un calendario di appuntamenti volti a conoscere e ad approfondire la genialità e la creatività del Maestro in ogni campo del sapere umano. Incontri pubblici che si terranno al Museo di Storia Naturale e al Cisternino di Città ma anche percorsi didattici riservati alle scuole e declinati secondo l’indirizzo scolastico dell’istituto.

Conferenza
La presentazione del “Progetto Leonardo”, al centro la vicesindaco Stella Sorgente

Il progetto ha già in calendario numerosi eventi divisi in due parti: una prima parte da marzo a maggio 2019 ed una seconda nel periodo autunnale, mentre si stanno prendendo contatti con i presidi delle scuole cittadine per mettere a punto lavori di ricerca e laboratori sull’opera di Leonardo da portare avanti nel corso dell’anno scolastico. Il progetto mira a stimolare i ragazzi a sviluppare la riproduzione di alcune opere del genio vinciano anche rivedendole in chiave attuale. Tanti percorsi di approfondimento che dovrebbero concludersi – come è intenzione delle associazioni promotrici – con una mostra finale degli elaborati realizzati.

Ma tornando al ciclo di appuntamenti già fissati in calendario ed aperti alla cittadinanza, questi sono volti ad approfondire le tante discipline a cui Leonardo si dedicò, mettendo pertanto in evidenza la sua geniale e poliedrica figura le cui intuizioni restano vive ancora oggi. Si parlerà di arte, di musica, di medicina, di ingegneria idraulica… sottolineando in ogni campo la “modernità” del grande Leonardo.

IL CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI

  • Mercoledì 27 marzo 2019 – ore 16,30 – presso il Teatro del Grattacielo – Via del Platano 6 – Livorno proiezione del docufilm “ Il piacere di essere un genio : Leonardo Da Vinci “ del regista, scrittore e sceneggiatore Amasi Damiani;
  • Martedì 2 aprile 2019 – ore 16,30 – presso l’ auditorium del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo – Villa Henderson – Via Roma 234 – Livorno – conferenza del professor Vincenzo Farinella, docente storia dell’Arte moderna presso l’Università di Pisa,  “Leonardo e le arti degli antichi”;
  • Venerdì 3 maggio 2019 – ore 16,30 – presso il Cisternino di Città – Largo del Cisternino 13 – Livorno, conferenza della professoressa Gigetta Dalli Regoli, docente dell’Arte medievale e moderna presso l’Università di Pisa, “Temi ricorrenti nell’ opera di Leonardo: la raffigurazione della natura e dell’ uomo come forma di conoscenza”;
  • Sabato 28 settembre 2019 – ore 17,30 – presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo – Villa Henderson – Via Roma 234 – Livorno, “La musica ai tempi di Leonardo “ viaggio musicale attraverso le corti d’Europa accompagnati da illustri compositori del Rinascimento al suono di affascinanti strumenti d’ epoca. Saranno eseguite musiche di Guglielmo Ebreo, Jacob Obrect, Alexander Agricola, Antoine Brumel, Heinrich Isaac, Josquin Desprez, Bartolomeo Tromboncino e anonimi. Ensemble “I cavalieri del cornetto” : Andrea Inghisciano, cornetto; David Brutti, cornetto, bombarda e flauto; Emiliano Rodolfi, bombarda, flauto e spinetta; Elina Veronese, trombone; Mauro Morini, trombone e trombe.
  • Giovedì 3 ottobre 2019 – ore 17 – presso il Cisternino di Città – largo del Cisternino 13 – Livorno, conferenza del dottor Pietro Greco, giornalista scientifico e scrittore, “ l genio di Leonardo”;
  • Giovedì 24 ottobre 2019 – ore 16,30 – presso l’ auditorium del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo – Via Roma 234 – Livorno, conferenza del professor Gino Fornaciari, professore ordinario di storia della medicina, direttore della divisione di Paleopatologia, presso l’ Università di Pisa, “Leonardo disegnatore del corpo umano”;
  • Fine novembre – presso il Cisternino di Città – largo del Cisternino 13 – Livorno, conferenza del professor Ignazio Becchi, professore Emerito di Ingegneria Idraulica dell’Università di Firenze dal titolo “ Leonardo e l’ ingegneria idraulica“.

Lascia un commento