Holmes, Wolfe, Miss Marple, Poirot: sul palco del Teatrodante Carlo Monni i detective del passato rivivono nella prima serie teatrale noir in quattro parti. Primo appuntamento il 18 gennaio con “Visioni in giallo”

Firenze, Teatro e Danza

Da Sherlock Holmes a Nero Wolfe, da Miss Marple fino a Poirot: i grandi detective del passato rivivono sul palco del Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio con la prima serie teatrale noir. Dal titolo “Visioni in giallo”, sarà una commedia teatrale divisa in quattro parti autoconclusive in cui saranno rivisitati i classici della letteratura gialla in chiave comica, scritta da Marco Bruno e Lorenzo Console e diretta da Andrea Bruno Savelli. La prima puntata è in programma sabato 18 gennaio 2020 alle 21. Sul palco, il cast formato da Gregory Eve, Luca Avagliano, Alfredo Cavazzoni, Claudia Bonacchi, Caterina Vannoni, Peppe Marchei, Gigi Sgarra, che provengono dal gruppo teatrale AREAMISTA.

Alfredo Cavazzoni
Alfredo Cavazzoni, sopra il titolo Caterina Vannoni

 Novità assoluta del cartellone del Teatrodante Carlo Monni, questa serie teatrale pone al centro della trama Ercole Forza (interpretato da Alfredo Cavazzoni) un investigatore privato sempre in bolletta e maldestro, il quale, dopo una rovinosa caduta da un albero, riceverà delle visite “particolari”, ovvero sarà accompagnato da nomi del calibro di Sherlock Holmes, Nero Wolfe, Miss Marple e Poirot che lo aiuteranno a risolvere complicati casi e a fronteggiare un misterioso nemico. Gli altri appuntamenti saranno il 29 febbraio, il 21 marzo e il 18 aprile.

 Afferma il regista Andrea Bruno Savelli: “Visioni in giallo” è una vera e propria sfida: un gruppo di attori, teste di serie nella recitazione a soggetto, affronterà la rappresentazione di una commedia gialla di cui conoscono solo gli snodi essenziali. Sarà compito del pubblico in sala determinare le caratteristiche dei personaggi, pilotare le azioni e contribuire alle indagini. È proprio l’improvvisazione che rende questa prova interessante”.

Non finiscono qui le novità del Teatrodante Carlo Monni: venerdì 17 gennaio 2020 in programma il reading musicale “Il Sogno interrotto” che parte dai sogni pacifisti scaturiti da Woodstock e passa attraverso gli eventi che hanno decretato la fine di quell’epoca. Mescolando la narrazione con la musica eseguita dal vivo e con le immagini proiettate, racconta una parte di quello che avvenne nel magico 1969. Nel cast, la voce narrante di Andrea Bruno Savelli accompagnata dai musicisti E.R.A., band di Firenze formata da Emanuele Pellicanò (basso e voce),Rocco Ascani (batteria) e Alessandro Pelati alla chitarra e voce.

Largo anche alle iniziative dedicate ai più piccoli, fra cui domenica 19 gennaio 2020 il capolavoro “Pierino e il lupo”, celebre capolavoro del compositore Prokof’ev interpretato dall’Orchestra Le Filharmonie diretta da Nima Keshavarzi, che quest’anno sarà rappresentato insieme alla fiaba musicale “Fulgido Emile”, creata attraverso l’applicazione agli strumenti dell’intelligenza emotiva, con le musiche di Andrea Portera e il testo di Laura Artusio.

Tra le novità da segnalare, la rassegna dedicata ad Andrea Cambi, giunta alla sua decima edizione, che seleziona il meglio della comicità toscana in omaggio al grande comico scomparso nel 2009. Ad aprire l’iniziativa, “Lezione Spettacolo sul Teatro” di Marco Cappuccini, vincitore del Contest Cambi 2019, che affronta comicamente le contraddizioni di un mondo fatto di amanti e professionisti (15 febbraio). Il nuovo contest, che dà la possibilità ad artisti e compagnie di presentare il loro spettacolo comico in forma breve e veloce,  si aprirà l’8 aprile.

Da ultimo ma non meno importante, l’Accademia dei Perseveranti, che ha di recente preso in gestione la direzione artistica del vecchio cinema di San Donato in Poggio, continua la sua programmazione, ospitando cinque titoli: Sergio Forconi sarà il protagonista di “Odore di chiuso” (26 gennaio); Massimo Salvianti tornerà in scena insieme a Lucia Socci e Andrea Costagli con i tre monologhi di Ugo Chiti, ne “I Bottegai” (2 febbraio); Fiona May e Luisa Cattaneo correranno nello spettacolo “Maratona di New York” (16 febbraio) e infine uno dei testi per l’infanzia più famosi della letteratura moderna sarà raccontato in “Favole al telefono” di Gianni Rodari (1 marzo).

  • Inizio degli spettacoli ore 21.00. Per ulteriori informazioni www.teatrodante.it.
  • Ingresso: 14 euro intero, 12 euro ridotto, 39 abbonamento 4 episodi.

La stagione 2019/2020 del Teatrodante Carlo Monni è sostenuta da Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Chiantibanca, Città Metropolitana di Firenze e Comune di Campi Bisenzio.

 

Lascia un commento