HALLOWEEN 2018 / 3. “Desmond”, una commedia farsesca e gotica a Campi Bisenzio. A Borgo a Mozzano “La notte lucida”, a Chianciano Terme chi ha paura delle streghe?

Firenze, Focus, Siena

******AL TEATRODANTE CARLO MONNI L’ATMOSFERA È SHAKESPERIANA

Tensione mista a divertimento e atmosfere shakespeariane per la notte di Halloween al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio, dove, mercoledì 31 ottobre 2018, alle ore 21, andrà in scena la prima del nuovo adattamento di “Desmond”, commedia farsesca e gotica, scritta e diretta da Andrea Bruni, tra gli attori Nicola Pecci e Alessia De Rosa e lo stesso Andrea Bruni, su musiche originali sono di Alessandro Luchi.  Lo spettacolo, a cura di Associazione Zera, sarà in replica giovedì 1, venerdì 9 e sabato 10 novembre 2018.

NicolaPecci Desmond2
Nicola Pecci

Chi è Desmond? Quale è la sua storia? Da queste domande prende il via lo spettacolo, storia di due fratelli che si rifugiano in una vecchia casa di famiglia, ereditata dal padre e dismessa da anni. Lì per la prima volta conosceranno personaggi e racconti che credevano di aver solo sognato, lontani echi di un’infanzia rimossa: ad esempio, si troveranno a conversare con fantasmi di attori di epoca shakespeariana che lottano con le proprie paure più profonde.  “La prima versione di questo spettacolo è del 2013, l’ho scritto durante un momento di crisi personale, cercando di raccontare come si vive nel buio, in una di quelle prigioni interiori che più o meno consapevolmente abitiamo. – racconta Andrea Bruni – Questa nuova versione è arricchita da momenti corali e canzoni originali. Nel cast è entrato Nicola Pecci, che conosco da molti anni, con il quale aspettavamo l’occasione giusta per iniziare a collaborare, che in Desmond canterà e reciterà. Vampiri e fantasmi diventano maschere delle nostre paure interiori, invenzioni della mente, volti dati alle nostre convinzioni limitanti. Alla fine i nodi si sciolgono, basta guardare in faccia il proprio incubo, e affrontarlo”. Desmond è il primo evento della rassegna “A mano a mano”, sei appuntamenti distribuiti durante la stagione del Teatrodante in cui il palcoscenico diventerà anche platea, per un effetto più intimo e immersivo. Per l’occasione, infatti, il pubblico sarà sul palco insieme agli attori.

Andrea Bruni Desmond
Andrea Bruni

“A mano a mano” proseguirà con “Ite, missa est” con Mauro Monni ed Andrea Mitri (11 e 12 gennaio), “Tre sorelle Prorozov” liberamente tratto da “Tre sorelle” di Anton Cechov e diretto da Giovanni Meola (9 e 10 febbraio), “Scusate se parliamo d’amore” con Massimo Poggio e Barbara Rizzo, drammaturgia e regia di Alberto di Matteo, messa in scena di uno dei più celebri racconti di Raymond Carver “Di cosa parliamo quando parliamo di amore”, per San Valentino (14 e 15 febbraio). E ancora: la prima de “L’uomo che piantava gli alberi” dal testo originale di Jean Giono, un progetto a quatto mani con la regia di Andrea Bruni e Alessia De Rosa e ambientazione sonora di Gigi Biolcati e Alessandro Luchi (8 e 9 marzo), per poi chiudersi con “Oblò – Lavaggio di cuori delicati” dove una lavanderia automatica diventa un luogo magico, dove fare il primo passo verso una nuova vita (29 e 30 marzo).

Ingresso intero €12, ridotto €10 per informazioni www.teatrodante.it.
Info: Teatrodante Carlo Monni, piazza Dante 23 Campi Bisenzio / wwww.teatrodante.it | T. 055 8940864.

*****CHI HA PAURA DELLE STREGHE? APPUNTAMENTO A CHIANCIANO TERME

Mercoledì 31 ottobre 2018 dalle 19 fino a notte fonda arriva The Witch, chi ha paura delle streghe? La notte più tenebrosa dell’anno torna a vivere lungo le strade del centro storico di Chianciano Terme. La torre animata, spettacoli con il fuoco, cibo di strada e improvvisazione per bambini secondo il metodo Pinkerton. Mercoledì 31 ottobre torna l’appuntamento con la XIII edizione de La notte delle streghe. Nella notte più spaventosa dell’anno il centro storico si animerà grazie ad Articolo 93, Centro commerciale naturale per accogliere il capodanno celtico. Fantasmi, mostri e streghe correranno per tutte le vie del borgo in cerca di un “dolcetto o scherzetto” ma ci saranno anche spettacoli come il videomapping sulla torre dell’orologio, spettacoli con il fuoco, pozioni calde, polenta con funghi magici e salsicce stregate. Divertimento garantito per grandi e piccini fino a notte fonda.

******BORGO A MOZZANO: LA RIEVOCAZIONE DELLA LEGGENDA DI LUCIDA MANSI

Una lunghissima festa di Halloween, cominciata nel corso dell’ultimo weekend. Che trova nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre 2018 la sua apoteosi. Dalla horror house alla Notte Lucida che ricorda la leggenda di Lucida Mansi fino al cosplay in stile gotico e alla musica “Haeretica”. L’appuntamento è a Borgo a Mozzano (con il suo Ponte del Diavolo) a partire dalle ore 17 di mercoledì 31 ottobre fino a tarda notte con la grande HalloweenCelebration

Schermata 2018-10-30 alle 22.15.32

Lascia un commento