Guascone Teatro festeggia il 31 dicembre fra i palcoscenici del Verdi Giuseppe di Casciana Terme e le Sfide di Bientina. In scena “Matrimonio per caso” e “Urge”

Come vuole la tradizione, Guascone Teatro festeggerà la notte dell´ultimo dell´anno 2021 in grande allegria con il suo pubblico. Tra musica, teatro comico, gag e piacevoli sorprese, anche questa volta le tentazioni sono veramente tante. E in tutta sicurezza. «Se si è fatto il vaccino e si ha una mascherina Ffp2 – spiegano gli organizzatori – il teatro è il posto per te». 

Venerdì 31 dicembre 2021 dalle 22 in poi sono in programma due spettacoli tra il Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme e il Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa).

Al Verdi di Casciana Terme (Via Regina Margherita 11) va in scena “Matrimonio per caso”. Con Alessandro Paci e Diletta Oculisti. Di Andrea Bruno Savelli che cura anche la regia e Alessandro Paci. Light design Alessandro Ruggiero. Musiche Oliver Lapio. Scene di  Michele Ricciarini. Produzione Fondazione Accademia dei Perseveranti.

Al Teatro delle Sfide di Bientina (Via XX Settembre) Guascone Teatro presenta “Urge”Come dal nichilismo cosmico passammo alla torta Sacher. Di e con Andrea Kaemmerle e con Francesco Bottai (voce e chitarra).

Ingresso: 25,00 euro adulti – 15,00 euro bambini fino a 12 anni. A Casciana Terme cena buffet nel foyer del teatro a 25,00 euro. A Bientina cene speciali in abbinamento nei ristoranti del paese.

Lo spettacolo “Matrimonio per caso”  (sopra il titolo) – La grande comicità di Alessandro Paci, nell’inedita veste di attore di prosa, spalleggiato da Diletta Oculisti, felice scoperta a livello comico, creano il mix perfetto per uno spettacolo dall’energia inestinguibile. Due single, ignari del proprio destino,si incontrano casualmente cercando il regalo per lo stesso matrimonio,scatenando una serie di situazioni esilaranti. Una commedia divertente che vuol far riflettere, tra una risata ed un’altra, sulle nevrosi e sulle folli dinamiche di una coppia moderna,cercando una alternativa per concedersi la possibilità di una vita felice.

Un’immagine da “Urge”

Lo spettacolo “Urge” – Francesco Bottai, raffinato e protoromantico cantautore teatrale ed Andrea Kaemmerle attore ed autore da più di 30 anni, entrambi divertiti ed ammaliati da molte cose comuni, amici e sodali, sono i due pescatori che ogni sera di spettacolo si mettono a pescare nel grande Pozzo dell’umanità ricercando la bellezza della parola detta, cantata, sussurrata. Molto di bello si è scritto, ma molto di più si è detto, si è urlato, si è cantato, sussurrato. Verba volant e questo è incantevole, le parole volano altrove, come polline, come schegge di un albero abbattuto. Verba Volant è la salvezza perché per insegnare una canzone ad un bambino non serve altro che il tempo. Verba volant, scripta manent è una maledizione, un insulto, è il permesso tacito di tradire quanto non immortalato dalla scrittura. Pericolosa epoca quella dove dare la propria parola rimanda al far west di Sergio Leone, epoca dove i bambini hanno già 10 password segrete prima di avere dato un bacio. “Urge” ripartire dall’ebrezza delle grandi parole al vento, assaporarne il profumo e farsi coccolare l’anima e l’immaginazione.

Per informazioni: 328 0625881 – 320 3667354 – info@guasconeteatro.it. Per le istruzioni su un buon uso del Teatro Liquido, con prezzo biglietti, formule di abbonamenti, agevolazioni, prenotazioni e altro, consultare il sito www.guasconeteatro.it.

 

Lascia un commento