Gluten free: una lezione con Luca Mannori, maestro pasticcere e cioccolatiere (ma anche musicista ed ex bancario). Il 13 novembre alla Scuola di arte culinaria Cordon Bleu

Firenze, In cantina e in cucina

La Scuola di Arte Culinaria “Cordon Bleu” propone mercoledì 13 novembre 2019, dalla 14 alle 18, “Gluten free”, una lezione con il Maestro Pasticcere e cioccolatiere, Luca Mannori (Firenze in via Giusti, 7).

Raccontare in poche righe il percorso professionale di Luca Mannori non è cosa semplice. Se è vero che si è affacciato relativamente tardi al mondo della pasticceria, di certo ha recuperato rapidamente, guadagnandosi uno dietro l’altro, prestigiosi riconoscimenti e trofei, tra cui ricordiamo, con la squadra italiana, nel 1997, la vittoria della Coupe du Monde de la Pâtisserie con la mitica torta Setteveli. Oggi, Mannori è considerato uno dei grandi nomi dell’arte dolce nazionale.

Sempre di più, nel nostro Paese e non solo, si parla di intolleranza al glutine. Secondo i dati del Ministero della Salute, sono oltre 400.000 i pazienti non diagnosticati e, proprio ora, a novembre 2019 parte l’ottava campagna di sensibilizzazione, con molteplici iniziative. 

Ma perché rinunciare a gustosi dolci e penalizzare chi soffre di questi disturbi alimentari? Al “Cordon Bleu”, Mannori insegnerà i segreti per realizzare torte fresche, assolutamente gluten free ma non per questo meno buone con suggerimenti particolarmente golosi.

https://www.cordonbleu-it.com/it-it/corsi/tutti-i-corsi/luca-mannori-gluten-free

Luca Mannori, con una forte passione per la musica, si è diplomato al Conservatorio in percussioni. Nel frattempo, sposa Marina e decide di entrare in banca, l’esperienza poco adatta ad un creativo dura sette anni, dopo i quali, nel 1987, decide di rilevare l’azienda di famiglia da due generazioni e di trasformare una semplice latteria in bar, pasticceria, cioccolateria. Ricerca, studia e si accultura nell’arte dolce con la stessa determinazione con cui si era avvicinato alla musica. Esperienze corsi e contatti con Maestri di fama internazionale ed esperienza all’estero lo portano ad essere quello che è oggi, una naturale e spiccata professionalità unita all’amore per l’estetica ed il buon gusto. Un primo concorso lo vede IV al Salone Internazionale della Gelateria e Pasticceria di Rimini. Come da musicista, lo studio dell’armonia gli permetteva di leggere melodie e farne musica dentro prima che ponesse le mani sullo strumento ecco che Luca Mannori possiede un tale archivio mnemonico da riuscire a conoscere il gusto di un’opera prima ancora che le materie prime formino l’idea. Numerosi sono i riconoscimenti che ha ottenuto nel corso degli anni. Dall’ingresso in Accademia Maestri Pasticceri Italiani, nel 1992, alla vittoria, nello stesso anno, del Grand Prix Internazionale del Cioccolato a Perugia, al trionfo di Lione del 1997 con la squadra italiana. Ma lo stesso anno gli viene assegnata anche la medaglia d’oro per la miglior brioche, quindi l’anno successivo quelle per la miglior presentazione, la miglior qualità della mignon e monoporzione. Nel 2000 entra a far parte della prestigiosa associazione Relais Desserts International e viene proclamato miglior cioccolatiere dell’anno; si aggiudica infine la medaglia d’oro con la miglior torta agli agrumi Fiordarancio. Nel 2002 è pasticcere dell’anno per l’Ampi, l’anno seguente medaglia d’oro per la miglior colomba innovativa, infine ‘tavoletta d’oro’ per la Compagnia del Cioccolato. Nel 2004 esce “Come Musica”, il suo primo libro che racconta dei due grandi amori della sua vita.

Info: Scuola di Arte Culinaria “Cordon Bleu”

Via Giusti, 7 – 50121 Firenze

Tel/fax: +39 055 2345468 – +39 055 2260228 

info@cordonbleu-it.com | www.cordonbleu-it.com

 

Lascia un commento