Giornata nazionale degli alberi: a Livorno nuove piante nel Parco delle Terme del Corallo e nel bosco di via Cecconi. A Rosignano Solvay si mettono a dimora anche due ginkgo biloba. Tutti gli appuntamenti

Focus, Livorno

COMUNE DI LIVORNO

Il Comune di Livorno aderisce alla Giornata Nazionale degli alberi 2020, che si celebra in tutta Italia il 21 novembre 2020, con una serie di iniziative tese a migliorare e valorizzare il verde nella nostra città. Venti tigli saranno piantati al parco delle terme del Corallo e tre lecci al parchino comunale di via Cecconi, Bosco dei Cappuccini.

La giornata dell’albero – commenta l’assessora all’Urbanistica (con delega anche al verde) Silvia Vivianiè una occasione per riaccendere l’attenzione sull’importanza del verde in città, ma le azioni dell’amministrazione per la sua cura e il suo incremento sono costanti”. Ricordiamo che poche settimane fa, a ottobre, sono stati piantati 900 alberi tra Ardenza e La Leccia in collaborazione conUnicoop Tirreno.

Venti tigli al parco delle Terme del Corallo

Nel parco pubblico delle Terme del Corallo la mattina di venerdì 20 novembre, verranno piantati 20 tigli, che andranno a sostituire altri alberi che negli anni sono caduti. Inoltre saranno messe a dimora un un centinaio di piccole piantine a fioritura stagionale lungo il perimetro della fontana dentro il complesso Liberty delle Terme del Corallo.

L’iniziativa si svolgerà con il supporto di RESET Livorno in collaborazione Clean Up Livorno, AcchiappaRifiuti, Sons of the Ocean e I Pirati della Plastica. RESET garantirà la la manutenzione (annaffiatura etc) per almeno due anni di tutti gli alberi piantati il 21 novembre durante la giornata nazionale dell’albero.

Tre lecci al bosco di via Cecconi

Insieme all’Associazione MuraLi, GreencityTreks, Studio Bonsai e le Scuole Primarie Carlo Bini prosegue il progetto iniziato lo scorso anno per la valorizzazione del bosco in città, nel parchino, o Bosco, di via Cecconi. Meteo permettendo venerdì 20 novembre dalle ore 9.30 saranno piantati tre lecci che si andranno ad aggiungere agli alberi piantati lo scorso anno.

Dopo una serie di interventi già effettuati come la sostituzione delle panchine e la creazione di vialetti di selciato per permettere l’accessibilità al parco, nonostante la battuta di arresto dovuta all’emergenza sanitaria, si è sentito la necessità di continuare l’iniziativa per sottolineare l’importanza strategica anche da un punto di vista didattico di questa “oasi” di verde urbano. 

Sempre nel bosco di via Cecconi alle ore 10 si terrà una lezione all’aria aperta ecologico-botanica, rivolta alla 4B della scuola primaria Carlo Bini (in osservanza dei protocolli anti Covid e dell’ultimo Dpcm). Relatrice Irene Strati, GREENCITY Treks che spiegherà e racconterà il bosco nei suoi aspetti naturalistici e geografici. La lezione all’aria aperta verterà sulla biodiversità e l’importanza del bosco in città come principale fonte di ossigeno specialmente in un periodo così “delicato” come quello che stiamo vivendo, sia dal punto di vista della pandemia che del cambiamento climatico. 

La Giornata nazionale degli alberi istituita come ricorrenza nazionale con una legge della Repubblica entrata in vigore dal febbraio 2013. L’obiettivo della ricorrenza è quello di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste. La giornata prevede anche numerose iniziative concrete volte alla riqualificazione del verde urbano e alla valorizzazione degli spazi pubblici, come la messa a dimora di nuovi alberi.

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO

In occasione della Festa Nazionale degli Alberi, che si celebra ogni anno il 21 novembre, il Comune di Rosignano Marittimo organizzerà alcune piantumazioni simboliche per promuovere l’importanza delle piante e trasmettere alle nuove generazioni l’amore per il verde.
In un Paese come l’Italia dove il consumo di suolo e la cementificazione avanzano al ritmo di 2 metri quadrati al secondo, piantare un albero è un gesto di resistenza e sostenibilità che da ormai 7 anni viene celebrato con un’apposita festa istituita dal ministero dell’Ambiente.
“Fortunatamente – spiega l’assessore alle Manutenzioni e al Decoro urbano, Giovanni Bracci – nel Comune di Rosignano le aree verdi non mancano e il territorio è caratterizzato da tantissimi alberi. Con le piantumazioni in programma l’Amministrazione Comunale vuole ribadire il proprio impegno per la valorizzazione e la cura del verde, che condividiamo con gli altri soggetti coinvolti”.
“Siamo molto felici – il commento di Alessandro Giari, Presidente e Amministratore Delegato di Scapigliato – di aver dato il nostro contributo all’iniziativa, che punta a sottolineare l’importanza del verde per le nostre città e la nostra comunità. Scapigliato è ormai da anni fortemente impegnata sui temi della mitigazione ambientale, in un’ottica di ‘restituzione’ al territorio e all’ambiente dei benefici legati all’economia circolare. È proprio per questo motivo che a breve realizzeremo uno dei più rilevanti progetti di rinverdimento e rimboschimento a livello regionale e forse nazionale, chiamato ‘Scapigliato Alberi’, progetto che prevede, attraverso la piantumazione di alberi, la compensazione delle emissioni di gas serra prodotte negli anni dai nostri impianti”.
– La prima piantumazione si terrà sabato 21 novembre alle ore 10 presso i giardini antistanti il Teatro Solvay, dove saranno piantati due alberi di ginkgo biloba (sopra il titolo, un esemplare di ginkgo biloba) donati da Scapigliato srl.
– A seguire, sempre a Rosignano Solvay, in piazza del Mercato, saranno messi a dimora una piccola quercia e un piccolo cipresso, due alberi che rappresentano un simbolo di speranza che arriva da ciascun Comune dell’Ambito Costa degli Etruschi per il futuro e per ricordare le vittime di questa pandemia. La doppia piantumazione in piazza del Mercato sarà possibile grazie alla collaborazione del Corpo Carabinieri Forestali con Legambiente e la Rete di Associazioni Seminando Futuro.
– Infine, domenica 22 alle ore 15 la Proloco di Gabbro, alla presenza del parroco e dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale, pianterà quattro sughere donate da Scapigliato srl nei giardini della Pieve di San Michele Arcangelo, come simbolo di vita dedicato ai nuovi nati della frazione.

Lascia un commento