Genius Loci in Santa Croce, dove il genio dell’arte incontra lo spirito del luogo. Due giorni di musica, teatro, grandi eventi. E all’alba del 22 settembre (ore 6) nel Chiostro del Brunelleschi chiuderà Terry Riley in concerto con il figlio Gyan

Da non perdere, Firenze

Big dal mondo della letteratura, della musica, del teatro e della danza che popolano il complesso monumentale di Santa Croce: è Genius Loci, dove il “genio” dell’arte incontra lo “spirito del luogo” per riscoprire uno tra i luoghi più straordinari al mondo.

Santa Croce Esterno
La piazza e la basilica di Santa Croce a Firene

Dal 20 fino all’alba del 22 settembre 2018 il Chiostro del Brunelleschi, la Cappella Pazzi, il Cenacolo e il Chiostro di Arnolfo ospitano (come già anticipato nei giorni scorsi da www.toscanaeventinews.it) la seconda edizione dell’iniziativa organizzata dall’associazione Controradio Club, Controradio e Opera di Santa Croce, in collaborazione con La Nottola Di Minerva e con il contributo della Città Metropolitana e del Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2018.

La due giorni si chiude in uno scenario suggestivo all’alba del 22 settembre nel Chiostro del Brunelleschi con il padre del minimalismo musicale, la star internazionale Terry Riley (foto sopra il titolo), in un excursus dei suoi capolavori, insieme al figlio Gyan (ore 6).

marion-d-amburgo
Marion D’Amburgo

Tra i protagonisti della seconda nottata, l’attrice Marion D’Amburgo interpreterà nel Cenacolo la lettura scenica della corrispondenza tra Galileo Galilei e la figlia, dei quali il complesso di Santa Croce custodisce le spoglie, con gli inserti tratti da “La vita di Galileo” di Betrolt Brecht, musicata da Stefano Albarello (ore 19.45).

E ancora tanta musica nel Chiostro del Brunelleschi con lo storico complesso italiano Area, capitanato dal tastierista e compositore Patrizio Fariselli con la cantante Claudia Tellini, il batterista Walter Paoli e il bassista Marco Micheli, per ripercorrere i successi del gruppo in un tributo all’indimenticato cantante e leader Demetrio Stratos, scomparso prematuramente nel 1979 (ore 20.30).

Alle 21 la Cappella Pazzi ospiterà, invece, la performance solista per sassofono tenore “Resist/Evolve” con lo statunitense Dan Kinzelman, mentre alle 21.30 nel Cenacolo è la volta di ’”Antologica” del cantautore calabrese Peppe Voltarelli.

Peppe Voltarelli LA_ PieroFGiunti 5
Peppe Voltarelli (ph. Piero Giunti)

Si prosegue nel Chiostro del Brunelleschi con una grande interprete del jazz, Tiziana Ghiglioni, in trio con Gianluigi Trovesi e Umberto Petrin, per “Tenco Project”, concerto in esclusiva che ripercorre il repertorio di Luigi Tenco (ore 22), mentre la Cappella Pazzi e il Cenacolo ospitano rispettivamente “Moderatamente solo”, suite per vibrafono, percussioni, synth, campane tibetane e oggetti con Pasquale Mirra (ore 22.15) e il duo formato dalla cantante Maria Mazzotta con Redi Haza, violoncellista che ha suonato con Einaudi e Plant (ore 22.45).

– L’Opera di Santa Croce rende disponibili per l’occasione nove visite guidate tematiche al Complesso Monumentale, alla scoperta della storia e dei segreti che vi sono racchiusi, dal 20 settembre al 14 ottobre (per informazioni e prenotazioni: booking@santacroceopera.it).

Lascia un commento